venerdì 21 ottobre 2011

Neoludica a Lucca con Oddworld: LO STRANO MONDO E' IL NOSTRO


MESSAGES FROM ODDWORLD 2011-1994
Lorne Lanning e Sherry McKenna Oddyssee
LU.C.C.A. CENTER OF CONTEMPORARY ART
E SALA INGELLIS LUCCA COMICS&GAMES
DAL 28 OTTOBRE AL 6 NOVEMBRE 2011
dalle ore 10.00 alle ore 19.00. Ingresso libero.

Contemporaneità artistica di un videogioco. IL Lucca Center of Contemporary Art prosegue la sua esplorazione nel mondo delle espressione video ludica. Dopo l’arte visiva al servizio del medium un passo oltre, un mostra su “un videogioco” che sarà un’immersione totale nell’incessante metamorfosi di questo strano mondo altro di Oddworld per emergere con un sguardo diverso nel nostro. Conoscendo da vicino il mondo creativo di Lorne e Sherry, la loro volontà di agire dall’interno della società per alimentare una speranza nella consapevolezza di abitare un pianeta che ha bisogno di rispetto tra abitanti e natura, abbiamo interpretato appositamente per un museo d’arte contemporanea un ‘intreccio’ espositivo che riguarda le tavole artistiche e le loro spiegazioni. Nel percorso di mostra si possono leggere come messaggi fax le ispirazioni storiche che hanno mosso Lorne e Sherry alla creazione di questo mondo sbilanciato: in un dialogo tra pianeti e differenti forme di vita (alieno è chi sta fuori, mentre Oddworld vuole stimolare all’empatia), la base di game developement a San Francisco degli autori dà voce alle vicende di questo pianeta, documentandone gli accadimenti, riportandone le immagini, i frames, come con le nostre copertine illustrate del ‘Corriere della Sera’. Lorne e Sherry dando voce a questi problemi diventano fotoreporter di Oddworld e Abe (il protagonista) narrando le proprie vicende, facendo partecipare noi terrestri alle sue peripezie per salvare gli amici, ci aiuta a ritrovare un senso nel fare e la voglia di collaborare.
 Arte e videogames: messaggi per questo mondo. La sfida che ci interessa è proprio questa: far comprendere la produzione artistica di tutti i game designers che in molti punti ha forti analogie con quella degli altri artisti contemporanei come tutti in effetti lo sono, sia chi si esprime per l’industria videoludica sia chi si esprime per l’industria artistica partendo da se stesso. Un’opera d’arte non chiede un significato, lo contiene.
In questo senso ODDWORLD è essere la descrizione lucida, ironica e crudele di un mondo, una descrizione viscerale videoludica che, proprio in quanto gioco, vuole anche essere una fuga: Abe deve fuggire dai suoi abissi, dalla società che l’ha prodotto e che lo vuole come prodotto di consumo puro e semplice, per contemplare da fuori - l’Abe che siamo noi in gioco – quel mondo alla rovescia, allo specchio, allo schermo che siamo noi giocatori. E il creatore, il protagonista , il giocatore mettono coscientemente in gioco una presa di coscienza a più livelli. (Debora Ferrari, Luca Traini)

  
Oddworld è la serie di videogiochi ideata nel 1994 da Lorne Lanning e Sherry McKenna col team di sviluppo Oddworld Inhabitants da loro fondato e diretto, dove hanno lavorato con production designer quali Raymon Swanland, Gautam Babbar, Steven Olds, Farzad Varahramyan, Silvio Aebischer e Robert Brown.

In mostra al museo si troveranno una ventina di tavole di Oddworld, un’opera inedita e presentata in anteprima di Samuele Arcangioli ‘EMPATIA_LorneAbe’ della serie di ritratti che l’artista sta elaborando sui creatori dei videogames e le loro creature (alla Biennale di Venezia ha esposto i ritratti di Miyamoto, Wright, Pajitnov), il video di Oddworld inviato dai suoi creatori.
Alla sala Ingellis si potrà vedere e leggere il pannello su Neoludica. Art is a Game 2011-1966, Evento Collaterale ancora in corso alla Biennale di Venezia e di cui Lucca Comics&Games è partner, con la musica diffusa di Tibe creata appositamente per la mostra di Oddworld e il video di Gabriella Parisi ‘Over Game’ che racchiude la visione delle diverse game art.

Il 1 novembre alle 11.30 in sala Ingellis al Lucca Comics&Games ci sarà un ‘talk about’ con Emanuele Vietina e Maurizio Vanni direttore del LU.C.C.A, Debora Ferrari, Luca Traini, Ambra Bonaiuto e Salvo Mica.


Presentazione del catalogo di Neoludica edito da Skira, edizione italiana e edizione inglese, che si può ordinare anche scrivendo a bookshop@neoludica.com




























ideazione e cura di 
Debora e Andrea Ferrari, Luca Traini

collaborazioni di
Ambra Bonaiuto, Salvatore Fallica, Salvatore Mica, 
Elena Di Raddo, Alessandra Coppa, Mauro Nicolini,
Massimo Giuntoli

sound design
Tibe (Andrea Tiberio)

Traduzioni
Laura Arduino 

Ritratto di Lorne/Abe
Samuele Arcangioli


Ingresso ridotto alla mostra “Carte rivelatrici. I tesori nascosti della Collezione Peggy Guggenheim” per i possessori del biglietto Lucca Comics&Games


Next events:
-          @ Games Week di AESVI a Milano Congressi, 4,5,6 novembre con ARCHETIPI E PAESAGGI, sezione opere publishers dalla Biennale di Venezia, capo di altamodagames di Gabriella Parisi e video.
-          @ Atopic Festival di Parigi, 17 novembre, in partnership tra l’associazione e Neoludica, verrà presentato al Festival di Machinima il cortometraggio di Gabriella Parisi ‘Over Game’ e un machinima in mostra.

Info: neoludica@gmail.com    www.neoludica.it  bookshop@neoludica.com   press@neoludica.com 

Nessun commento:

Posta un commento