martedì 24 gennaio 2012

Anche un Premio "Neoludica" alla Global Game Jam di Catania


27-29 Gennaio Vecchia Dogana: professionisti e amatori del Gioco si incontrano

Finalmente disponibile il programma dell’evento di sperimentazione ludica piú atteso da professionisti e appassionati di tutto il mondo. Global Game Jam, la grande festa di 48 ore no-stop dove grafici, musicisti, programmatori e designers si incontrano per creare videogiochi e giochi da tavolo. Per la terza edizione consecutiva l’evento è organizzato dall’associazione E-Ludo Lab a Catania, ed avrà luogo presso i locali della Vecchia Dogana. 27, 28 e 29 gennaio: un weekend all’insegna dell’innovazione, con ospiti d’eccezione per i talenti informatici in gioco e ricco di attivitá collaterali ad alto contenuto creativo dedicate al pubblico dei non addetti ai lavori.

Sará Microsoft a inaugurare l’evento la mattina di venerdí 27 Gennaio, con un workshop gratuito di due ore sullo sviluppo di giochi e applicazioni sulle nuove piattaforme di Windows Phone 7 & Kinect for Windows. I lavori saranno aperti dall’Assessore alle Attività produttive Franz Cannizzo ed il  presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Catania Antonio Perdichizzi. Durante la conferenza sarà annunciato il tema su cui dovranno essere sviluppati i giochi, con i consigli dei maggiori esperti italiani del settore (Spin Vector, E-Ludo Interactive, Drakkar Dev). Durante la conferenza verranno presentate case history di successo del mondo dei videogames, game designer di livello internazionale e chiuderà i lavori una tavola rotonda sulla formazione per il mondo videoludico tenuta dal Prof. Gallo (Unict), il Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catania Prof Nicosia, i rappresentanti di Dev-Lab promotori del primo corso di formazione per lo sviluppo video ludico in Sicilia, ospiti in video, la rinomata Università IULM e il Prof. Coppock (Università di Modena e Reggio Emilia).

I jammers inizieranno a sviluppare i propri videogames alle 17:45, gli aspiranti developer si divideranno in gruppi per dar vita a un videogioco in sole 48 ore.
Durante i tre giorni, i tempi di lavoro saranno scanditi dagli interventi di sviluppatori indipendenti nazionali e dal collegamento con gli altri capitoli italiani della Jam: Genova e Roma. Chiuderà l’evento una conferenza finale i cui esperti intervenuti commenteranno e valuteranno i giochi prodotti e presentati dagli stessi sviluppatori. L’associazione organizzatrice E-Ludo Lab premierà 5 videogame prodotti durante la jam:

1.     Premio Neoludica
2.     Premio Sostenibilità
3.     Premio BoardGame
4.     Premio Strategia
5.     Premio Gtug


E-Ludo con Musea -enti che hanno portato in Biennale a Venezia i videogiochi sdoganandoli dall'intrattenimento per inserirli nelle arti contemporanee (www.neoludica.it) – premieranno il gioco più artistico con una targa di Neoludica. "Occorre prestare attenzione ai talenti del game design italiano -spiegano Ambra Bonaiuto e Debora Ferrari. - La GGJ è un ottimo punto di visione per chi in due giorni saprà comunicare la propria estetica, creatività, il tema del 'ludo' “

Per l’edizione 2012, Global Game Jam Catania apre le porte alla cittá, proponendo una serie di iniziative per il pubblico di tutte le etá, nella prestigiosa location della Vecchia Dogana. Accompagnano lo sviluppo videoludico i tornei di videogames organizzati da FreePlay; il torneo di World Of Warcraft insieme ai tornei di Yu-Gi-Oh! e Pokémon a cura della Fumetteria Games and Comics; sfilate e concorsi Cosplay organizzati dall’associazione Rakuen. Un murder party organizzato da Greenpeace Catania. Attività, cacce al tesoro 2.0 e giochi 3d a cura di BadPug, seguono i giochi da tavolo del Mercoludí, mostre e diverse attivitá di gioco di ruolo dal vivo a cura delle maggiori associazioni siciliane dedicate al gioco (Legione 501, Altroquando, Anno 1000, The Nine Elements, etc..). Mostre e tornei retrogame presenti ininterrottamente a cura di Archeoludica.

Info e iscrizioni: www.globalgamejam.it

Nessun commento:

Posta un commento