giovedì 5 settembre 2013

L'ASPETTO LUDICO DELL'ARTE CONTEMPORANEA, un corso per divertirsi con la storia e gli autori

L'ARTE è IN GIOCO, 110 anni di arte contemporanea ludica: 
da Dada alla Game Art

[corso ideato e curato da Debora Ferrari]

Op-Art di Vasarely


11 lezioni, una per ogni decennio dal 1900 al 2010 per capire la trasformazione dell'arte contemporanea e arrivare a scoprire l'arte del futuro, in realtà già presente: la Game Art, l'arte dei videogiochi.

Portal

L'aspetto ludico ha sempre affiancato le arti, ma oggi più che mai siamo dentro uno sviluppo rapido e immersivo delle arti, l'ARTEINMENT, una modificazione fra arte e intrattenimento.

mostra DADA, 1920

Come 100 anni fa per il cinema, queste nuove forme sono molto amate e diffuse e faticano a essere accolte dalla massa elitaria, ma sono parte della nostra vita culturale odierna e di una 'gamification' dell'esistenze che abbraccia ogni ambito.

Sala di Neoludica a Venezia, 54.Biennale Internazionale d'Arte (foto Paolo Della Corte)


Visione di opere, excursus sui personaggi, letture di manifesti, spiegazioni della concept art e visione di progetti indie che mutano radicalmente il concetto di arte interattiva.

Opera di Piero D'Orazio
Tetris di Alexey Pajitnov
A CHI SI RIVOLGE IL CORSO: ad appassionati di ogni età, a giovani studenti e artisti, a game designer che vogliono comprendere l'arte contemporanea per trarre ispirazione.

per info, luogo, costi e dettagli cliccare qui
[fra qualche giorno questo post sarà reperibile nella pagina 'Corsi e workshop']

Nessun commento:

Posta un commento