sabato 13 dicembre 2014

Effetto di Massa, robotica e fantascienza tra videogame e società

Il libro di Francesco Toniolo edito da TraRari TIPI Game Art Gallery
presentazione al pubblico 11 dicembre ore 20.30 FaberLab Tradate (VA);
Archivio Videoludico di Bologna 13 dicembre ore 17,00.
Artwork di copertina by Filippo Scaboro, digital painting


Il tema del rapporto fra l’uomo e la macchina attraversa con frequenza l’intera produzione mediale novecentesca, trovando da sempre nella fantascienza un campo d’applicazione privilegiato, seppur non esclusivo. Il saggio a firma Francesco Toniolo Effetto di Massa. Fantascienza e robot in Mass Effect presenta una indagine tematologica intorno a questo rapporto, attraverso un confronto fra la trilogia videoludica di Mass Effect (BioWare, 2007-2012) ed alcuni classici letterari ed audiovisivi del genere sci-fi. La trilogia analizzata è significativa per la varietà e la complessità delle possibili interazioni fra elementi organici e sintetici che presenta al suo interno, così come nella sua stessa natura di videogioco riflette una specifica dimensione relazionale fra l’uomo/player e la macchina/videogioco. Nelle cinque principali sezioni del saggio la tematica generale è di volta in volta presentata in un suo aspetto specifico, sempre in relazione con opere precedenti. Il saggio è stato edito da TraRari TIPI in ottobre 2014 e presentato in anteprima alla Milan Games Week; formato 21x15, 280 pagine, ISBN 978889406205.

In questi ultimi anni si è assistito al prendere forza, negli studi storici e nei repertori espositivi, del game design e delle arti interattive. Game Art Gallery, il progetto che dal 2011 ha come obiettivo la promozione delle arti videoludiche nelle arti contemporanee e nelle lettere con grande cura del particolare e della qualità dei contenuti. Game Art Gallery ha pubblicato col marchio TraRari TIPI The Art of Games, nuove frontiere tra gioco e bellezza2009, abbinato al marchio Skira Arte e Videogame. Neoludica, 2011 per il doppio padiglione come Evento Collaterale alla 54.Biennale di Venezia,  Assassin’s Creed Art (R )Evolution sempre insieme a Skira, come catalogo della mostra al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Con questo saggio apre la nuova collana Game Culture Book.

Francesco Toniolo (1990) ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi di Letterature Comparate sulle relazioni uomo-macchina in Mass Effect che è alla base del presente saggio. I suoi interessi di ricerca si concentrano sui rapporti fra la cultura umanistica ed il settore videoludico. Ha scritto due saggi riguardanti una rilettura filosofica di ICO ed il recupero della performance teatrale in Paper Mario: Il Portale Millenario, rispettivamente pubblicati su «Parol. Quaderni d’arte e di epistemologia» e su «Comunicazioni Sociali». Scrive per il sito GameSearch.it e collabora con Neoludica Game Art Gallery. Il saggio Effetto di Massa. Fantascienza e robot in Mass Effect è il suo primo libro.

L'artwork in digital painting e realizzato da Filippo Scaboro, game artist; per cortesia mettere l'autore se lo utilizzate nelle recensioni.

La serata al FaberlLab è raccontata QUI in dettaglio.
Archivio Videoludico di Bologna QUI.

Nessun commento:

Posta un commento