venerdì 20 novembre 2015

NEOLUDICA e altre applicazioni ad arte,

 dalla game art alla stampa 3D
verso Goofo e realtà virtuale,
visite guidate alle tecnologie del presente perché
Il FUTURO è OGGI! A COMINGTOOLS DI VARESE!

Il 28 novembre prova gratuita della VR (Virtual Reality) con Goofo

Le arti nel XXI secolo non si trovano solo al museo o in galleria, dove oltre a momenti culturali è possibile acquistare opere da collezionare. Nel secolo odierno le arti si trovano, come nel Rinascimento, in ‘botteghe’ particolari, quelle che oggi chiamiamo Lab e centri di nascita delle startup. La rivoluzione dei makers porta con sé l’innovazione delle arti che riscoprono il valore del fare oltre al significato del rappresentare.
A Varese, oltre alle gallerie d’arte e ai centri culturali, ora si possono trovare originali produzioni d’arte anche in Piazza 20 Settembre, da Comingtools che per farsi conoscere nella stampa 3D, nella realtà virtuale, negli arredi ecosostenibili in cartone, nelle CGArt (Computer Generated Art), organizza dal 28 novembre una serie di prove gratuite e visite guidate per capire il mondo delle arti tecnologiche. Sì perché già in greco Techné sigificava Arte come ‘Fare’ (Poiein) Poesia.
le foto sono di Federico Pavanini
ARTISTI


Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Blue@rt, Emanuele Bresciani, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Matteo De Petri, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Claudia Gironi, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Alice Manieri, Daniela Masera, Riccardo Massironi, Biancamaria Mori, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Luca Roncella, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Mattia Zarini.

Comingtools nasce da un gruppo di specialisti (giovani e non) che decide di progettare un nuovo laboratorio di esperienze e relazioni. Nella cornice di Piazza 20 Settembre a Varese apre il primo 3D Printing Store, come il punto di riferimento per i designer che intendono utilizzare la rivoluzionaria tecnica della stampa 3D.  Ma questo non basta e Comingtools diventa anche showroom dei nuovissimi arredamenti in cartone, che uniscono alla piacevolezza e funzionalità, il riciclo e l'eco-sostenibilità.  Comingtools fa delle scelte ben precise: gli articoli che trovate sono tutti esclusivamente prodotti in Italia da giovani StarUp, e la nostra sede è luogo di incontro e condivisione per tutti coloro che hanno voglia di "pensare".


Game Art Gallery (R) è un progetto ideato e curato da Debora Ferrari e Luca Traini che dal 2008 ha come obiettivo la promozione delle arti videoludiche nelle arti contemporanee con grande cura del particolare e della qualità dei contenuti. Game Art Gallery è un valido partner in campo culturale, avendo pubblicato col marchio TraRari TIPI The Art of Games, nuove frontiere tra gioco e bellezza, 2009, abbinato al marchio Skira Arte e Videogame. Neoludica, 2011-1966 per il doppio padiglione come Evento Collaterale alla 54.Biennale di Venezia,  Assassin’s Creed Art (R ) Evolution sempre insieme a Skira, come catalogo della mostra al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Con ‘Effetto di Massa’ di Toniolo apre la nuova collana Game Culture Book che prosegue nel 2015 con 'Dark Souls' e altri volumi nuovi. In questi anni la GAG si è specializzata in contest sia nel mondo editoriale narrativo che videoludico (mostra al WOW Museo del Fumetto di Milano nel 2012; MOMA14Tribute a Torino GreenBox 2013; Video Game Evolution con Gamesearch.it a Villasanta nel 2014; TetrisTribute Fabbrica del Vapore Milano 2014 e Fusolab 2.0 Roma 2015; Villa Bottini con Ubisoft per Lucca C&G 2014, per esempio) e ha spostato la sua attenzione dai titoli delle produzioni agli artisti, italiani e stranieri, privilegiando la diffusione dei nomi e degli artwork di concept art e delle game art per scoprirne e valorizzarne la personalità. La partecipazione ad Art Night di Venezia con Ca' Foscari, Accademia di Venezia e San Servolo Servizi, è l'ultima prestigiosa avventura di promozione di 60 game artist, insieme a Ubisoft e Blizzard con patrocinio AESVI, in collaborazione con Gamesearch.it e MenteZero. In mostra opere in omaggio a Pac-Man di Daniela Masera, Filippo Scaboro, Blue@rt, Luca Roncella, Gabriella Parisi, Samuele Arcangioli, Ivan Porrini e altre opere di concept art, game art, pixel art. http://www.neoludica.blogspot.it/p/artisti-e-opere.html per le bio autori.
Per il secondo anno cura la Direzione Artistica della Fuori Milan Games Week.


Con Gamesearch.it propone mostre itineranti di game culture e approfondimento dei contenuti videoludici in biblioteche, comuni, spazi culturali.
Il 28 novembre ci sarà anche Davide Caio di Cybercoconut con la demo di ‘The way of Life’ il videogioco artgame sulle scelte della vita nato alla Global Game Jam del Poitecnico di Miano nel 2014 e diventato progetto in fieri con crowdfunding su Eppela (campagna fino al 1 dicembre), così le dimostrazioni sulle arti del XXI secolo sno al completo.



Nessun commento:

Posta un commento