giovedì 21 gennaio 2016

Assassin's Creed in biblioteca a Vernate: incontro di Conscious Gaming

Game Art Revolution


Dalle 10.30 alle 12.30 di Sabato 23 Gennaio 2016 nella biblioteca di Vernate (sud di Milano) Emanuele Cabrini guiderà un incontro di conscious gaming incentrato su Assassin’s Creed ed Assassin’s Creed II.
Per gli appassionti si tratta di una buona occasione per ripassare l’inizio dello scontro tra la confraternita degli Assassini ed i Templari. Ma il reale obiettivo dell’iniziativa è mostrare come un videogame possa essere utilizzato come uno strumento di incontro tra generazioni, uno strumento a disposizione dei genitori per passare più tempo con i propri figli, ed uno strumento a disposizione anche degli insegnanti per stimolare i giovani all’apprendimento.
Nella biblioteca di Vernate è inoltre già attiva un’area videogame dotata di una console PlayStation 4 a disposizione di tutti gli utenti.
Biblioteca di Vernate:
Via Walter Tobagi 1/A (Fraz. Moncucco) – Vernate (MI)
02-900.97.639
biblioteca.vernate@fondazioneperleggere.it
La biblioteca di Vernate è parte del circuito di biblioteche gestito da Fondazione PER LEGGERE.
Partner dell'iniziativa Game Art Gallery nell'ambito della valorizzazione in Game Culture della Neoludica, e Console Generation.
Una interessante lettura degli aspetti artistici, storico-simbolici, di edutainment, sono presenti nel recente volume edito da TraRari TIPI a giugno 2015, presentato a Venezia, con copertina di Ivan Porrini e vari contributi, presentato a Venezia durante la mostra di Game Art e del convegno Dicono dell'Arte.

venerdì 20 novembre 2015

NEOLUDICA e altre applicazioni ad arte,

 dalla game art alla stampa 3D
verso Goofo e realtà virtuale,
visite guidate alle tecnologie del presente perché
Il FUTURO è OGGI! A COMINGTOOLS DI VARESE!

Il 28 novembre prova gratuita della VR (Virtual Reality) con Goofo

Le arti nel XXI secolo non si trovano solo al museo o in galleria, dove oltre a momenti culturali è possibile acquistare opere da collezionare. Nel secolo odierno le arti si trovano, come nel Rinascimento, in ‘botteghe’ particolari, quelle che oggi chiamiamo Lab e centri di nascita delle startup. La rivoluzione dei makers porta con sé l’innovazione delle arti che riscoprono il valore del fare oltre al significato del rappresentare.
A Varese, oltre alle gallerie d’arte e ai centri culturali, ora si possono trovare originali produzioni d’arte anche in Piazza 20 Settembre, da Comingtools che per farsi conoscere nella stampa 3D, nella realtà virtuale, negli arredi ecosostenibili in cartone, nelle CGArt (Computer Generated Art), organizza dal 28 novembre una serie di prove gratuite e visite guidate per capire il mondo delle arti tecnologiche. Sì perché già in greco Techné sigificava Arte come ‘Fare’ (Poiein) Poesia.
le foto sono di Federico Pavanini
ARTISTI


Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Blue@rt, Emanuele Bresciani, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Matteo De Petri, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Claudia Gironi, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Alice Manieri, Daniela Masera, Riccardo Massironi, Biancamaria Mori, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Luca Roncella, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Mattia Zarini.

Comingtools nasce da un gruppo di specialisti (giovani e non) che decide di progettare un nuovo laboratorio di esperienze e relazioni. Nella cornice di Piazza 20 Settembre a Varese apre il primo 3D Printing Store, come il punto di riferimento per i designer che intendono utilizzare la rivoluzionaria tecnica della stampa 3D.  Ma questo non basta e Comingtools diventa anche showroom dei nuovissimi arredamenti in cartone, che uniscono alla piacevolezza e funzionalità, il riciclo e l'eco-sostenibilità.  Comingtools fa delle scelte ben precise: gli articoli che trovate sono tutti esclusivamente prodotti in Italia da giovani StarUp, e la nostra sede è luogo di incontro e condivisione per tutti coloro che hanno voglia di "pensare".


Game Art Gallery (R) è un progetto ideato e curato da Debora Ferrari e Luca Traini che dal 2008 ha come obiettivo la promozione delle arti videoludiche nelle arti contemporanee con grande cura del particolare e della qualità dei contenuti. Game Art Gallery è un valido partner in campo culturale, avendo pubblicato col marchio TraRari TIPI The Art of Games, nuove frontiere tra gioco e bellezza, 2009, abbinato al marchio Skira Arte e Videogame. Neoludica, 2011-1966 per il doppio padiglione come Evento Collaterale alla 54.Biennale di Venezia,  Assassin’s Creed Art (R ) Evolution sempre insieme a Skira, come catalogo della mostra al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Con ‘Effetto di Massa’ di Toniolo apre la nuova collana Game Culture Book che prosegue nel 2015 con 'Dark Souls' e altri volumi nuovi. In questi anni la GAG si è specializzata in contest sia nel mondo editoriale narrativo che videoludico (mostra al WOW Museo del Fumetto di Milano nel 2012; MOMA14Tribute a Torino GreenBox 2013; Video Game Evolution con Gamesearch.it a Villasanta nel 2014; TetrisTribute Fabbrica del Vapore Milano 2014 e Fusolab 2.0 Roma 2015; Villa Bottini con Ubisoft per Lucca C&G 2014, per esempio) e ha spostato la sua attenzione dai titoli delle produzioni agli artisti, italiani e stranieri, privilegiando la diffusione dei nomi e degli artwork di concept art e delle game art per scoprirne e valorizzarne la personalità. La partecipazione ad Art Night di Venezia con Ca' Foscari, Accademia di Venezia e San Servolo Servizi, è l'ultima prestigiosa avventura di promozione di 60 game artist, insieme a Ubisoft e Blizzard con patrocinio AESVI, in collaborazione con Gamesearch.it e MenteZero. In mostra opere in omaggio a Pac-Man di Daniela Masera, Filippo Scaboro, Blue@rt, Luca Roncella, Gabriella Parisi, Samuele Arcangioli, Ivan Porrini e altre opere di concept art, game art, pixel art. http://www.neoludica.blogspot.it/p/artisti-e-opere.html per le bio autori.
Per il secondo anno cura la Direzione Artistica della Fuori Milan Games Week.


Con Gamesearch.it propone mostre itineranti di game culture e approfondimento dei contenuti videoludici in biblioteche, comuni, spazi culturali.
Il 28 novembre ci sarà anche Davide Caio di Cybercoconut con la demo di ‘The way of Life’ il videogioco artgame sulle scelte della vita nato alla Global Game Jam del Poitecnico di Miano nel 2014 e diventato progetto in fieri con crowdfunding su Eppela (campagna fino al 1 dicembre), così le dimostrazioni sulle arti del XXI secolo sno al completo.



sabato 7 novembre 2015

Ostello Bello Grande a Milano accoglie gli ospiti con la Game Art

NEOLUDICA
Artisti e Videogame
Videogame and Artist

40 opere di game art e concept art per gli ospiti dell'Ostello

Game Art Gallery (R) è un progetto ideato e curato da Debora Ferrari e Luca Traini che dal 2008 ha come obiettivo la promozione delle arti videoludiche nelle arti contemporanee con grande cura del particolare e della qualità dei contenuti. Game Art Gallery è un valido partner in campo culturale, avendo pubblicato col marchio TraRari TIPI The Art of Games, nuove frontiere tra gioco e bellezza, 2009, abbinato al marchio Skira Arte e Videogame. Neoludica, 2011-1966 per il doppio padiglione come Evento Collaterale alla 54.Biennale di Venezia,  Assassin’s Creed Art (R ) Evolution sempre insieme a Skira, come catalogo della mostra al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Con ‘Effetto di Massa’ di Toniolo apre la nuova collana Game Culture Book che prosegue nel 2015 con 'Dark Souls' e altri volumi nuovi. In questi anni la GAG si è specializzata in contest sia nel mondo editoriale narrativo che videoludico (mostra al WOW Museo del Fumetto di Milano nel 2012; MOMA14Tribute a Torino GreenBox 2013; Video Game Evolution con Gamesearch.it a Villasanta nel 2014; TetrisTribute Fabbrica del Vapore Milano 2014 e Fusolab 2.0 Roma 2015; Villa Bottini con Ubisoft per Lucca C&G 2014, per esempio) e ha spostato la sua attenzione dai titoli delle produzioni agli artisti, italiani e stranieri, privilegiando la diffusione dei nomi e degli artwork di concept art e delle game art per scoprirne e valorizzarne la personalità. La partecipazione ad Art Night di Venezia con Ca' Foscari, Accademia di Venezia e San Servolo Servizi, è l'ultima prestigiosa avventura di promozione di 60 game artist, insieme a Ubisoft e Blizzard con patrocinio AESVI, in collaborazione con Gamesearch.it e MenteZero. In mostra opere in omaggio a Pac-Man di Daniela Masera, Filippo Scaboro, Blue@rt, Luca Roncella, Gabriella Parisi, Samuele Arcangioli, Ivan Porrini e altre opere di concept art, game art, pixel art. http://www.neoludica.blogspot.it/p/artisti-e-opere.html per le bio autori.
Per il secondo anno cura la Direzione Artistica della Fuori Milan Games Week.
Con Gamesearch.it propone mostre itineranti di game culture e approfondimento dei contenuti videoludici in biblioteche, comuni, sazi culturali.

ARTISTI
Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Blue@rt, Emanuele Bresciani, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Matteo De Petri, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Claudia Gironi, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Alice Manieri, Daniela Masera, Riccardo Massironi, Biancamaria Mori, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Luca Roncella, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Mattia Zarini.







venerdì 30 ottobre 2015

Game Art Gallery a Lucca C&G, contest, libri e sostegno allo sviluppo

L'evento di Lucca è anche quest'anno il compimento di un programma intenso svolto per tutti i 10 mesi che l'hanno preceduto.
Appena conclusa la Milan Games Week e la Fuori Milan Games Week dove abbiamo gestito la direzione artistica degli eventi in città, eccoci a incontrare ancora artisti, autori e sviluppatori nella mega kermesse toscana.


In Sala Ingellis sabato 31 dalle 11.30 alle 13 ci sarà l'incontro con Matteo Strukul per la presentazione de 'I cavalieri del nord', romanzo edito per Multiplayer edizioni con copertina e artwork del libro sortiti da un contest che ha impegnato per mesi artisti e curatori, insieme all'autore, per creare l'immaginario visivo del romanzo mentre il romanzo veniva scritto
Un'esperienza meravigliosa per tutti che ha dato grandi soddisfazioni e ora è possibile vedere i vari mondi creati nei lavori esposti in mostra.



La copertina è stata assegnata a Valeria Brevigliero, il premio del pubblico a Alfredo Monaldi, entrambi i lavori li vedete come quadri in mostra su tela. Per gli altri artisti nel libro e tutte le partecipazioni potete leggerli qui ma potete anche averli voi COMPRANDO UNA COPIA DEL LIBRO che Matteo Strukul autografa di persona!





Al padiglione Carducci trovate il nostro supporto a The Way of Life, il progetto videoludico di Cybercoconut, un art game divertente e raffinato, tutto da sperimentare. Se sostenete la campagna partita con Eppela (a partire da € 5,00) avrete anche in alcuni casi in cambio opere di game art tratte dallo stesso videogame che produrranno. Una occasione unica da non farsi scappare, la nuova arte del XXI secolo è questa!!


Allo stand di ScuolaComics, partner storici dai tempi di Neoludica in Biennale, potete incontrare un autore della nostra collana Game Culture Book: Francesco Toniolo coi libri appena pubblicati, fra cui 'Queste anime oscure' con copertina del mitico Cristian Steve Scampini. Per chi ha visto la straordinaria mostra in Villa Bottini lo scorso anno, ecco adesso il catalogo con tutti gli artwork realizzati dagli artisti italiani per Assassin's Creed Unity: Game Art Revolution, copertina in pixel art di Ivan Porrini.



Che dire: L'ARTE è IN GIOCO!!

lunedì 19 ottobre 2015

Eventi di Game Culture nella città di Milano: Videogame and the City per #fuorimgw 2015

La Milan Games Week torna e invade la città.

Dopo il grande successo del debutto, 
lo scorso anno,
arriva il Fuori Milan Games Week.


Daniela Masera, i 7 giorni Pac-Man, omaggio a Iwatani nel 35° anniversario,
mostra in Milano e allo stand della Milan Games Week


Dal 18 al 25 ottobre un ricco palinsesto di eventi dedicati al mondo dei videogiochi. 
Tante nuove iniziative arricchiranno la settimana milanese in occasione della quinta edizione della manifestazione.




Per un’intera settimana, dal 18 al 25 ottobre, Milano vivrà una vera e propria invasione videoludica. Torna infatti il Fuori Milan Games Week, ricco carosello di eventi dal taglio artistico e culturale a tema videoludico.

Un vero e proprio Fuori Salone che prenderà vita in occasione di Milan Games Week 2015, dopo un’apprezzatissima prima edizione, con un programma più ricco che mai, sempre sotto la direzione artistica di Neoludica Game Art Gallery.

L’appuntamento, dal titolo Videogames and the City, visioni videoludiche urbane, avrà iniziodomenica 18 ottobre 2015 e proseguirà fino a domenica 25 ottobre 2015, accompagnando la quinta edizione della kermesse videoludica italiana in programma dal 23 al 25 ottobre 2015 ai Padiglioni 3-4 di FieraMilanoCity.

Otto giorni di puro intrattenimento, arte e cultura, scanditi da numerose iniziative gratuite rivolte non solo agli appassionati di videogiochi, ma anche agli amanti del cinema, dei fumetti, dello sport e della musica, nonché a tutti i curiosi affamati di divertimento e novità.

Decine gli eventi proposti in ogni angolo di Milano: presentazioni letterariemostre d’arte e installazioniattività sportive di ultima generazionegiochi di ruolo urbaniconferenze e tavole rotondeworkshopserate danzanti a suon di musica 8bit e molto altro ancora. Un palinsesto variegato che mira a presentare il medium videoludico da nuove e originali prospettive, che ne esaltino non solo l’aspetto prettamente ludico, ma anche quello artistico e culturale, in luoghi di grande impatto e richiamo – come Piazza Duomo e il Politecnico di Milano.

Milan Games Week: Welcome to the next level!



Maggiori approfondimenti su
www.gamesweek.it dove scarichi anche la app gratuita!


un particolare ringraziamento ai collaboratori di Game Art Gallery

 

Approfondimenti

domenica 30 agosto 2015

CLOUD GAMES Leggere i videogame tra storia e game art

NEOLUDICA GAME ART GALLERY alla libreria LA FELTRINELLI di VARESE per tutto il mese di settembre

Affiche della mostra by Ivan Porrini game artist


Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Emanuele Bresciani, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Matteo De Petri, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Daniela Masera, Riccardo Massironi, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Luca Roncella, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Mattia Zarini.
Dal 2 al 30 settembre la sala mostre de La Feltrinelli di Varese, in corso Moro, ospita una selezione di opere di game art e concept art di una trentina di artisti legati al percorso culturale di Game Art Gallery insieme a tavole di approfondimento realizzate da Gamesearch.it.


I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da almeno 170 milioni di persone al mondo, costituiscono la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali è ciò che Neoludica si è prefissata di fare iniziando le ricerche nel 2008. Tappe fondamentali di questo lavoro sono state importanti esposizioni di grande successo, in particolare Neoludica_Art is a Game 2011-1966 alla 54.Biennale di Venezia (2011, catalogo Skira), Assassin’s Creed Art Revolution al Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano (2012, catalogo Skira) e GameArtREvolution, Isola di San Servolo – Art Night Venezia (2015, catalogo TraRariTipi).
L’industria videoludica è in costante espansione e in Italia si sono aperti vari canali di formazione per giovani che possono lavorare in questi ambiti creativi e tecnologici. Con le mostre, i workshop, le conferenze e gli eventi Game Art Gallery (R) Neoludica vuole portare a conoscenza di tutti la rete virtuosa che ha contribuito a creare e promuovere in questi anni.
“Quello che ci proponiamo di fare da diversi anni è anche dare una fisicità ai lavori digitali dei concept artist per valorizzarli e permettere anche al pubblico di non giocatori di godere quest’arte. Inoltre stimoliamo la società a comprendere la forza comunicativa e lavorativa dell’industria videoludica dove molti giovani possono trovare sbocchi di studio e professionali”.




"There is no technology that does not answer art's questioning.
Mythology gives eyes to statues, religion sits choirs in the theatre, the story of a squared chunk of wood gives birth to the picture (preferably rectangular). Paper reed rolls unfold and become codex, palimpsest, illuminated book, printed book. The square-angles door is now wide open, and from the darkroom to photograph, movies and the computer screen it is a short path.
For every step a new level: reality augmented by man's articulate intervention, by the indissoluble osmosis between science, technique and art which is culture. Every time the same search for what we think we are, our representation of what we think of as natural or substantial: are we that chunk of wood? That rock? That mixture of color, silver nitrate, celluloid, bits?"

"Siamo multilevel: questo artisti, filosofi e scienziati l’hanno sempre saputo.
Siamo anche videoludici, anzi, NEOLUDICI perché l’arte è in gioco.
Perché oggi il mondo è un videogioco, una scommessa sul futuro a 360°, dove il nuovo medium videoludico, nato cosciente della sua finzione, può finalmente uscire dallo specchio come Alice e dire la sua nei confronti di una società umana quanto mai stratificata e complessa. Le due realtà – che sommate fanno una sola realtà aumentata – si somigliano e non possono fare a meno l’una dell’altra.
NEOLUDICA si presenta come il primo grande tentativo di dare una definizione, meglio, un orizzonte unitario e identitario a questa nuova fondamentale sfida tecnologica dell’arte.
Artisti, creatori, sviluppatori e giocatori sono chiamati a un nuovo salto di qualità, a un confronto che vuole essere tanto estetico quanto etico e quindi propositivo di nuovi sogni ad occhi aperti."






Per approfondimenti




martedì 21 luglio 2015

I CAVALIERI DEL NORD di Matteo Strukul con la copertina in concept art di Valeria Brevigliero

Dopo un lungo e durissimo processo di selezione (ogni singolo partecipante ha dato davvero il meglio di sé) il Contest Artistico si è concluso e la cover finale può essere svelata!
Facciamo dunque i complimenti a VALERIA BREVIGLIERO, che ha conquistato il consenso di pubblico (con 427 like), giuria (tecnica) e autore (Matteo Strukul l’adora) con l’opera che potete ammirare qui sotto.


Nata nel 1994 a Monza e diplomata presso il Liceo Artistico “Preziosissimo Sangue” di Monza, Valeria frequenta la facoltà di Scienze dell’Architettura presso il Politecnico di Milano.
Appassionata d’arte, architettura e videogiochi, aspirante concept artist, illustratrice e fumettista, presenta le sue opere in occasione di mostre dedicate a giovani artisti in diversi paesi in provincia. La sua fan art per il concorso Art(R)evolution è stata premiata nel contest Assassini e paesaggi dall’Oriente a Parigi e esposta alla mostra Giocare con le forme_Assassini e avanguardie del ‘900 in Villa Bottini nell’edizione di Lucca Comics and Games 2014.
La copertina mostra le figure dei due protagonisti legati da un forte sentimento ma allo stesso tempo divisi dai loro conflitti interiori: il cavaliere Wolf dopo la battaglia, con la spada ancora insanguinata, e la strega Kira come immagine riflessa nell’acqua del lago.
È con grande piacere che assegniamo la realizzazione della copertina (e il premio in denaro di 500 Euro, naturalmente!) alle capaci mani di Valeria!
Ma non è finita qui, perchè abbiamo altre bellissime copertine da mostrarvi…
Verranno infatti valorizzate con uno speciale attestato di merito le copertine degli autori più votati:
  • ALFREDO MONALDI (che vince il Premio del Pubblico);
  • SERGIO COSMAI;
  • MIRCO PAGANESSI;
  • CLAUDIA GIRONI;
  • STEFANO ZATTERA;
  • ENRICA FASTUCA;
Tutti questi artisti hanno ottenuto ottimi risultati anche nei punteggi della Giuria e dell’Autore; non solo riceveranno l’attestato, ma verranno anche pubblicati all’interno del libro!











Tutti gli autori selezionati, oltre alla vincitrice, vedranno le loro opere esposte nel corso di Lucca Comics & Games 2015 in occasione della presentazione ufficiale de I Cavalieri del Nord, e chi sarà presente al nostro stand potrà far autografare una copia del romanzo da Matteo Strukul e dalla talentuosa Valeria!
Facciamo un grandissimo applauso a tutti i finalisti e ai partecipanti che hanno inviato le loro stupende copertine: se avessimo potuto sceglierle tutte lo avremmo fatto in un batter d’occhio!
Ringraziamo Multiplayer Edizioni per averci permesso di animare con la nostra passione questa esperienza.
Matteo Strukul che ha adorato ogni tavola e che ha seguito giorno e notte lo svolgimento della competizione.
A prestissimo per nuovi aggiornamenti sui vincitori della pubblicazione degli interni de  I Cavalieri del Nord e su tutti gli appuntamenti che stiamo preparando per il lancio di questo #Multipop strepitoso.