domenica 30 agosto 2015

CLOUD GAMES Leggere i videogame tra storia e game art

NEOLUDICA GAME ART GALLERY alla libreria LA FELTRINELLI di VARESE per tutto il mese di settembre

Affiche della mostra by Ivan Porrini game artist


Samuele Arcangioli, Luca Baggio, Emanuele Bresciani, Fabio Corica, Paolo Della Corte, Matteo De Petri, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Massimo Giuntoli, Emanuele La Loggia, Giovanni Maisto, Daniela Masera, Riccardo Massironi, Rosy Nardone, Gabriella Parisi, Mauro Perini,  Serena Piccolo, Ivan Porrini, Antonio Riello, Luca Roncella, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Mattia Zarini.
Dal 2 al 30 settembre la sala mostre de La Feltrinelli di Varese, in corso Moro, ospita una selezione di opere di game art e concept art di una trentina di artisti legati al percorso culturale di Game Art Gallery insieme a tavole di approfondimento realizzate da Gamesearch.it.


I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da almeno 170 milioni di persone al mondo, costituiscono la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali è ciò che Neoludica si è prefissata di fare iniziando le ricerche nel 2008. Tappe fondamentali di questo lavoro sono state importanti esposizioni di grande successo, in particolare Neoludica_Art is a Game 2011-1966 alla 54.Biennale di Venezia (2011, catalogo Skira), Assassin’s Creed Art Revolution al Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano (2012, catalogo Skira) e GameArtREvolution, Isola di San Servolo – Art Night Venezia (2015, catalogo TraRariTipi).
L’industria videoludica è in costante espansione e in Italia si sono aperti vari canali di formazione per giovani che possono lavorare in questi ambiti creativi e tecnologici. Con le mostre, i workshop, le conferenze e gli eventi Game Art Gallery (R) Neoludica vuole portare a conoscenza di tutti la rete virtuosa che ha contribuito a creare e promuovere in questi anni.
“Quello che ci proponiamo di fare da diversi anni è anche dare una fisicità ai lavori digitali dei concept artist per valorizzarli e permettere anche al pubblico di non giocatori di godere quest’arte. Inoltre stimoliamo la società a comprendere la forza comunicativa e lavorativa dell’industria videoludica dove molti giovani possono trovare sbocchi di studio e professionali”.




"There is no technology that does not answer art's questioning.
Mythology gives eyes to statues, religion sits choirs in the theatre, the story of a squared chunk of wood gives birth to the picture (preferably rectangular). Paper reed rolls unfold and become codex, palimpsest, illuminated book, printed book. The square-angles door is now wide open, and from the darkroom to photograph, movies and the computer screen it is a short path.
For every step a new level: reality augmented by man's articulate intervention, by the indissoluble osmosis between science, technique and art which is culture. Every time the same search for what we think we are, our representation of what we think of as natural or substantial: are we that chunk of wood? That rock? That mixture of color, silver nitrate, celluloid, bits?"

"Siamo multilevel: questo artisti, filosofi e scienziati l’hanno sempre saputo.
Siamo anche videoludici, anzi, NEOLUDICI perché l’arte è in gioco.
Perché oggi il mondo è un videogioco, una scommessa sul futuro a 360°, dove il nuovo medium videoludico, nato cosciente della sua finzione, può finalmente uscire dallo specchio come Alice e dire la sua nei confronti di una società umana quanto mai stratificata e complessa. Le due realtà – che sommate fanno una sola realtà aumentata – si somigliano e non possono fare a meno l’una dell’altra.
NEOLUDICA si presenta come il primo grande tentativo di dare una definizione, meglio, un orizzonte unitario e identitario a questa nuova fondamentale sfida tecnologica dell’arte.
Artisti, creatori, sviluppatori e giocatori sono chiamati a un nuovo salto di qualità, a un confronto che vuole essere tanto estetico quanto etico e quindi propositivo di nuovi sogni ad occhi aperti."






Per approfondimenti




martedì 21 luglio 2015

I CAVALIERI DEL NORD di Matteo Strukul con la copertina in concept art di Valeria Brevigliero

Dopo un lungo e durissimo processo di selezione (ogni singolo partecipante ha dato davvero il meglio di sé) il Contest Artistico si è concluso e la cover finale può essere svelata!
Facciamo dunque i complimenti a VALERIA BREVIGLIERO, che ha conquistato il consenso di pubblico (con 427 like), giuria (tecnica) e autore (Matteo Strukul l’adora) con l’opera che potete ammirare qui sotto.


Nata nel 1994 a Monza e diplomata presso il Liceo Artistico “Preziosissimo Sangue” di Monza, Valeria frequenta la facoltà di Scienze dell’Architettura presso il Politecnico di Milano.
Appassionata d’arte, architettura e videogiochi, aspirante concept artist, illustratrice e fumettista, presenta le sue opere in occasione di mostre dedicate a giovani artisti in diversi paesi in provincia. La sua fan art per il concorso Art(R)evolution è stata premiata nel contest Assassini e paesaggi dall’Oriente a Parigi e esposta alla mostra Giocare con le forme_Assassini e avanguardie del ‘900 in Villa Bottini nell’edizione di Lucca Comics and Games 2014.
La copertina mostra le figure dei due protagonisti legati da un forte sentimento ma allo stesso tempo divisi dai loro conflitti interiori: il cavaliere Wolf dopo la battaglia, con la spada ancora insanguinata, e la strega Kira come immagine riflessa nell’acqua del lago.
È con grande piacere che assegniamo la realizzazione della copertina (e il premio in denaro di 500 Euro, naturalmente!) alle capaci mani di Valeria!
Ma non è finita qui, perchè abbiamo altre bellissime copertine da mostrarvi…
Verranno infatti valorizzate con uno speciale attestato di merito le copertine degli autori più votati:
  • ALFREDO MONALDI (che vince il Premio del Pubblico);
  • SERGIO COSMAI;
  • MIRCO PAGANESSI;
  • CLAUDIA GIRONI;
  • STEFANO ZATTERA;
  • ENRICA FASTUCA;
Tutti questi artisti hanno ottenuto ottimi risultati anche nei punteggi della Giuria e dell’Autore; non solo riceveranno l’attestato, ma verranno anche pubblicati all’interno del libro!











Tutti gli autori selezionati, oltre alla vincitrice, vedranno le loro opere esposte nel corso di Lucca Comics & Games 2015 in occasione della presentazione ufficiale de I Cavalieri del Nord, e chi sarà presente al nostro stand potrà far autografare una copia del romanzo da Matteo Strukul e dalla talentuosa Valeria!
Facciamo un grandissimo applauso a tutti i finalisti e ai partecipanti che hanno inviato le loro stupende copertine: se avessimo potuto sceglierle tutte lo avremmo fatto in un batter d’occhio!
Ringraziamo Multiplayer Edizioni per averci permesso di animare con la nostra passione questa esperienza.
Matteo Strukul che ha adorato ogni tavola e che ha seguito giorno e notte lo svolgimento della competizione.
A prestissimo per nuovi aggiornamenti sui vincitori della pubblicazione degli interni de  I Cavalieri del Nord e su tutti gli appuntamenti che stiamo preparando per il lancio di questo #Multipop strepitoso.

mercoledì 1 luglio 2015

NEW GAME DESIGNER 2015, TANTE NOVITA' E SPAZIO ALLE GAME ART


Dopo il grande successo dello scorso anno torna il 2 luglio New Game Designer 2015, l’evento promosso da Università Statale di Milano, in collaborazione con AESVI e Ubisoft, che coinvolge le realtà più autorevoli nel panorama videoludico internazionale. Primo ateneo in Italia, la Statale ha inaugurato lo scorso anno un percorso di studi con focus Video games – accreditato da Ubisoft Milan – sviluppato nell’ambito del  Laboratorio PONG, Playlab fOr inNovation in Games, vera fucina di giovani programmatori, ambitissimi dall’industria videoludica internazionale. Appuntamento quindi pergiovedì 2 lugliotra le 14.30 e le 19, nel Cortile del Filaretesede centrale dell’Università Statalein Via Festa del Perdono 7 con: postazioni di gioco (MotoGP, Redout, A Little Space, Jake Escape, Disney Infinity, Tonzilla, Sleep Attack, Joe Dever’s Lone Wolf, SBK15 Official Mobile Game, OverVolt, Cave!Cave! Deus Videt, e moltissimi altri!); giocatori professionisti di League of Legends; i Robottini della First Lego League Italia; giochi da tavolo (KaleidosGames, La Tana dei Goblin e Università Europea degli Sport della Mente); formazione e mostre d’arte(Neoludica Game Art Gallery, Event Horizon School of Digital Art, Digital Bros Academy, Esposizione di Alessandro “Ganassa” Mazzetti); aree di orientamento e speed dating for job; tavola rotonda “Accademia e Videogame:la strana coppia”. New Game Designer 2015 è promosso da PONG – Playlab fOr inNovation in Games -, il laboratorio di ricerca sui video game dell’Università Statale di Milano, con AESVI4Developers e Ubisoft, in collaborazione con: Politecnico di Milano, Milan Games Week, The Walt Disney Company Italia, Event Horizon, IGDS, La Tana dei Goblin Milano, Neoludica Game Art Gallery, Università Europea degli Sport della Mente. Media partner sono: Zero, Eurogamer.it.

Vedi anche su


[...] Siamo multilevel: questo artisti, filosofi e scienziati l’hanno sempre saputo.
Navighiamo su Internet coscienti di una seconda navigazione platonica, di un salto di livello aristotelico dalla potenza all’atto, ai diversi livelli delle gerarchie celesti o dell’inferno dantesco, preda allo stesso tempo dell’eroico furore di Bruno e dei calcoli binari di Leibniz. I veli di Maia li strappiamo con piacere, senza nasconderci: lasciamo le stesse tracce di Derrida. Noi siamo fatti della stessa sostanza di un quadro fiammingo (olio), dell’inconsistenza prepotente di un film di Kulešov. Dietro la città ideale del Rinascimento vediamo prendere luce la Parigi di Daguerre, l’Esposizione Universale del 1889 con la Torre Eiffel, ripresa a volo d’aquila da Google Earth. Giochiamo a SimCity. [...] http://lucatraini.blogspot.it/p/una-nuova-filosofia.html


Allo stand di Game Art Gallery, nel porticato d'onore con GameSearch.it, i nostri fan ma anche gli appassionati di Game Art possono trovare la pubblicazione di Francesco Toniolo 'Effetto di Massa' e il nuovo catalogo presentato a Venezia a giugno 'Game Art REvolution', entrambi usciti per TraRari TIPI edizioni nella collana Game Culture Book. Anche 13Sedicesimi è con noi e si possono vedere i taccuini realizzati a mano con le copertine dei game artist.




venerdì 19 giugno 2015

WE DON'T PLAY_Non stiamo giocando: le game art nel panorama contemporaneo. L'Art Night di Venezia si accende con le arti videoludiche!



POSTAZIONI INTERATTIVE, VIDEOGAME e GAME ART, VISITE GUIDATE, INCONTRI CON GLI ARTISTI, gruppi COSPLAYER, BODY PAINTING, SPEEDPAINTING LIVE, LIGHT SABER COMBAT LIVE


In occasione di ART NIGHT 2015, la sera del 20 giugno si terrà a San Servolo la prima grande festa veneziana di arte e videogame: il programma si svilupperà a partire dalle ore 18,00 nelle sale e nel meraviglioso parco di San Servolo con performance, spettacoli, game condivisi, secret party e presentazioni di libri a tema videoludico.
La festa di arte e videogame  è realizzata da due storici curatori italiani del settore, Debora Ferrari e Luca Traini, con Gloria Vallese dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Questo evento permetterà al pubblico di curiosi ed appassionati di vivere in prima persona le arti interattive del XXI secolo, nuove eppure classiche nel loro intenso dialogo col disegno, la scultura la pittura.

La serata rappresenta il finissage della mostra Giocare con le Forme/GameArtREvolution, che sarà inaugurata a San Servolo lunedì 15 giugno in occasione della manifestazione DICONO DELL’ARTE 2015,  organizzata dal Collegio Internazionale Ca’ Foscari e San Servolo Servizi.
Secondo appuntamento dopo quello dedicato alla critica d’arte dell’8 maggio scorso, il convegno del 15 giugno ha il titolo L’arte è in gioco. Nuove relazioni tra arte e videogame, ed esplora i nuovi rapporti tra videogame come arte, l’industria e il mondo della formazione.

La mostra Giocare con le Forme/GameArtREvolution, aperta al pubblico dal 15 al 20 giugno, include le opere di 60 artisti italiani di game art, video in loop di Blizzard (World of Warcraft e Heroes of the Storm), di Ubisoft (Assassin’s Creed e postazione di gioco su Ipad per Valiant Hearts), installazioni esclusive a sorpresa in concomitanza con l’E3 di Los Angeles, arte e progetti interattivi di studenti e laureati dei corsi di Grafica d’Arte, Pittura, Nuove Tecnologie per le Arti (NTA) dell’Accademia di Belle Arti di Venezia.



Artisti in mostra:
Samuele Arcangioli, Sofia Arcuri, Luca Baggio, Erica Bertolacci, Emanuele Bresciani, Davide Cappelletti, Andrea Chiarato, Fabio Corica, Sergio Cosmai, Marco Crosera, Antonio De Luca, Michele De Marchi, Matteo De Petri, Francesco Delrio, Enrica Fastuca, Mirco Failoni, Martina Felisatti, Antonio Gargiulo, Giacomo Giannella, Giuliana Geronimo, Carlo Gioventù, Claudia Gironi, Stefano Gurnari, Ludovica Liera, Emanuele La Loggia, Giuseppe Longo, Giovanni Maisto, Arianna Mancini, Stefano Mancini, Alice Manieri, Daniela Masera, Libero Masini, Riccardo Massironi, Antonio Minuto, Alfredo Monaldi, Igor Molin, Biancamaria Mori, Paolo Nagase, Gabriella Parisi, Mauro Perini, Boban Pesov, Serena Piccolo, Massimo Porcella, Ivan Porrini, Angela Reale, Vincenzo Riccardi, Antonio Riello, Luca Roncella, Alessia Sangalli, Giuditta Sartori, Filippo Scaboro, Cristian Scampini, Maria Elena Silletti, Francis Leo Tabios, Claudia Tuci, Federico Vavalà, Giuseppe Vigolo, Selena Zanrosso, Antonella Zerbinati.

palazzina Grecale con oltre 60 opere di Game Art e postazioni video e interattive

Viene presentata a Venezia per la prima volta una selezione, arricchita di novità, dell’esposizione di opere di game art di giovani artisti italiani tenuta nell’ambito di Lucca Comics&Games 2014 presso Villa Bottini, patrocinata da Ubisoft e divenuta rappresentativa del potenziale estetico dell’industria videoludica: le arti che creano il videogioco, e quelle che ne nascono, si sono rivelate in quell’occasione nelle loro forme di concept art, programmazione, sviluppo, sound, interattività. L’iniziativa a Lucca ha ottenuto una risposta stupefacente: ben 80.000 visitatori in 4 giorni. A Venezia questo evento ripensato e riproposto con novità e varianti è un’occasione unica, ricca e magica come la Notte Bianca del solstizio d’estate.

Per i giovani che aspirano a inserirsi in questo settore ricco di futuro - a cui l’Unione Europea guarda con particolare attenzione -, il convegno, la mostra e la festa per ArtNight sono una preziosa opportunità per avviare un rapporto con il mondo della produzione, rappresentato a San Servolo  da società quali Ubisoft, Blizzard Entertainment e l’Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani (AESVI) ovvero alcune fra le maggiori e importanti realtà produttive del panorama nazionale e internazionale.


Artwork Blizzard in mostra, cm 150x320

PROGRAMMA  ARTNIGHT  A SAN SERVOLO 2015 | 20 giugno

WE DON'T PLAY_Non stiamo giocando
le game art nel panorama contemporaneo 

ISOLA DI SAN SERVOLO
inizio ore 18
Aggiornamenti e approfondimenti sugli eventi: www.neoludica.blogspot.it

ore 18 accoglienza nelle sedi degli eventi con Luca “Eyes” Occhi e Cosplayer ufficiali Assassin’s Creed Italia;
Luca “Eyes” Occhi si unisce alle fila degli Jedi di Star Wars nell'ormai lontano 2001, quando creò, per lui e i suoi amici, i costumi per un cortometraggio ispirato alla saga di George Lucas. Da li in poi, fra una fiera e l'altra, ha avuto modo di collezionare premi specialmente in ambito fantascienza per poi scoprire una nuova passione: gli ‘Assassin! Avendo partecipato a molte rievocazioni storiche, l'idea di creare personaggi ispirati alle varie epoche lo ha preso così tanto da essere contattato da Ubisoft Italia per diventare l'unico interprete ufficiale per i protagonisti della saga di Assassin's Creed. I suoi costumi (e i suoi video) gli hanno fatto attraversare vari palcoscenici, il più celebre dei quali all'E3 di Los Angeles, la più famosa fiera di videogiochi al mondo, e non in secondo piano la celebre Lucca Comics&Games.

Luca Occhi official cosplayer

ore 18/20 visite guidate dell’isola SU PRENOTAZIONE, visite libere ai padiglioni della Biennale Arte (Cuba, Siria, Kenya) in apertura serale straordinaria, visita guidata alla mostra ‘Giocare con le Forme, GameArtREvolution’  con artisti ed esperti
ore 20-21 MenteZero, performance live di body painting su modella, con biancamaria Mori e Carlo Gioventù.
ore 20/22 Mostra storica sui videogame con Gamesearch.it
ore 21 Luca Papale e Francesco Alinovi presentano il volume VIRTUALEROTICO, A.V., Unicopli 2015;
Sesso e videogiochi, due tematiche all’apparenza divergenti, se non contraddittorie, condividono invece numerose affinità. In primo luogo, entrambe si pongono come esperienze totalizzanti, che oscillano tra il fisico e il metafisico, il materiale e lo spirituale, (contr)azioni fisiche e (devi)azioni mentali. Da Custer’s Revenge a Catherine, passando per Silent Hill 2, Mass Effect e molti altri titoli, questa originale raccolta di saggi dall’approccio multidisciplinare che spazia dalla storiografia al game design, dalla psicologia alla filosofia, dalla pedagogia agli studi di gender, traccia l’evoluzione della rappresentazione del sesso e dell’erotismo nei videogiochi, attraverso l’analisi di particolari case studies e tematiche specifiche relative all’argomento. Con contributi inediti di Francesco Alinovi, Luca Papale, Simone Tagliaferri, Carlo Cuomo, Stefano Triberti, Luca Argenton, Roberto Di Letizia, Rosy Nardone, Luca de Santis, Chris Darril, Debora Ferrari e Luca Traini. Prefazione di Matteo Bittanti. Artwork di Emanuele Bresciani e Mauro Ceolin.



ore 21.45 schermo area bar: Dimostrazione di digital painting live della Scuola Internazionale di Comics Padova.
Stefano Tamiazzo è un fumettista professionista dal 1995. I suoi fumetti sono stati pubblicati in Canada, USA, Giappone, Francia, Belgio, Svizzera, Lussemburgo e Italia. E' anche illustratore per quotidiani, teatro e poster. E' direttore artistico  e docente di fumetto alla Scuola Internazionale di Comics  sede di Padova.
Carlo Piu è un fumettista e illustratore freelance. Ha ricoperto il ruolo di concept artist presso l'art & project nel settore della progettazione di parchi di divertimento. E' docente al corso di Fumetto e Digital illustration & concept art per videogame alla Scuola Internazionale di Comics sede di Padova.


ore 22.30  Auditorium: Secret Party Assassin’s Creed e gaming live in modalità cinema con il nuovo gioco presentato all'E3 'Syndicate';



ore 22.30 Parco: LudoSport Italia presenta Il LIGHT SABER COMBAT SPORTIVO – virtual meets real
Creato nel 2006 in Italia, il Light Saber Combat LudoSport è già diffuso in sei Paesi nel mondo e rappresenta l’unico esempio al mondo di sistema sportivo codificato e uniformemente praticato relativo allo strumento della “spada laser”. Attraverso una piattaforma digitale dedicata, i praticanti di questa disciplina hanno accesso a un rating personale che si aggiorna in base alla loro attività sportiva e possono – novità assoluta – sfidarsi a duello incrementando così il proprio punteggio. Per altre info: Italia.ludosport.net

i maestri di spade laser


Per tutta la serata: Cosplayer steampunk con Luca Baggio e Giuditta Sartori, artisti che espongono anche in mostra; Cosplayer dell’Accademia di Belle Arti di Venezia; Visite guidate alla mostra con Emanuele Cabrini, la crew dell’Accademia di Belle Arti e gli artisti presenti, in mostra Avatar Idle di Luca Roncella, cabinato con Glitch 3D interattivo di Streamcolors con Gicomo Giannella e Giuliana Geronimo. In mostra sono disponibili anche i libri-catalogo GAME ART REVOLUTION GIOCARE CON LE FORME, edizioni TraRari TIPI Game Art Gallery ® e i taccuini di game art realizzati artigianalmente da 13/sedicesimi di Torino.

Giudy Chan, cosplayer steampunk 


Per raggiungere San Servolo: linea 20 actv da S.Zaccaria M.V.E.
  ore 17.50/18.30/19.10/19.50/20.30/21.30/22.30
.


Info stampa e materiali di pubblicazione: neoludica@gmail.com
Ufficio stampa San Servolo Servizi: Alessandra Morgagni 348.3884038 ale.morgagni@gmail.com




mercoledì 10 giugno 2015

Videogames and the City, visioni videoludiche urbane

FUORI MILAN GAMES WEEK #FMGW
2° edizione | 18-25 ottobre 2015

Il 2014 è stato l’anno della vera e propria rivoluzione videoludica nella città di Milano con la nascita di Fuori Milan Games Week. Un ricco palinsesto di eventi, che ha riscosso grande successo coinvolgendo più di 100 artisti per oltre 20 eventi e un pubblico di oltre 12.000 presenze. Il tutto nel contesto di una Milan Games Week da record, che ha registrato quasi 100.000 visitatori.
La novità tutta italiana di unire arte, cultura e videogames ha dato vita ad un ampio circuito espositivo, performativo e didattico, che ha coinvolto numerose location in tutta la città nell’arco di un’intera settimana e che si è concluso con l’ultimo giorno di Milan Games Week.
Passando dalle mostre d’arte alle installazioni, dal retrogaming alla musica 8bit, dalle videoproiezioni al cinema, dai workshop alle conferenze, l’obiettivo è stato quello di portare il videogioco oltre i suoi confini tradizionali raggiungendo un pubblico sempre più allargato di appassionati e di semplici curiosi.

MAPPA 2014

Taccuini di game art di 13/sedicesimi

Light Saber Combat a LudoSport



CONCEPT 2015
Fuori Milan Games Week 2015 ha l’obiettivo di esaltare le potenzialità del medium videoludico attraverso la composizione di un ricco palinsesto di eventi, che prenderanno vita dal 18 al 25 ottobre 2015 in tutta la città di Milano.
Una serie di appuntamenti nell’evento con la finalità di rendere chiare ed accessibili tutte le chiavi di lettura e utilizzo del videogame oggi, dall’entertainment all’arte, dalla formazione al lavoro fino al mondo social, attraverso testimonianze ed incontri diretti per un’esperienza a 360° del mondo gaming.
Videogames and the City, visioni videoludiche urbane, vuole lasciare spazio e possibilità di espressione a tutti coloro che vorranno entrare a far parte del palinsesto eventi creando una grande mappa videoludica.
Le proposte verranno individuate all’interno dei seguenti ambiti:
*  Brand (studi di sviluppo, industria di settore, fablab, coworking, makers, negozi, vetrine, esercizi commerciali, ristorazione, ecc.)
Cultura (gallerie, musei, associazioni, enti, atelier, università, biblioteche, centri studio, corsi pubblici o privati, scuole, associazioni sportive e/o ricreative, ecc.)
*  Intrattenimento (studi musicali, lounge bar, teatri, cinema, club, ecc.)

Tutti i soggetti potranno proporre eventi e/o attività dedicate o collegate al mondo del gaming, a partire dalle tecnologie della realtà virtuale, quelle interattive applicate allo sport o alla danza, fino all’intrattenimento in locali pubblici. Dall’arte alla fotografia, dalle preparazioni atletiche agli educational per bambini, dal retrogaming alla musica 8bit, e così via.
Ogni proposta potrà arricchirsi di vari elementi e connessioni restando fedele al tema Videogames and the City, visioni videoludiche urbane configurando la città in una gamification sempre più attiva!

party all'Hangar Bicocca 2014

evento NVIDIA 2014

Workshop a WeMake con cosplayer e artisti di game art

PIANO DI COMUNICAZIONE
Entrare a fare parte del palinsesto eventi del Fuori MGW, offre numerosi vantaggi non solo in termini di visibilità, ma anche in termini di awarness, in quanto la vision del Fuori MGW è quella di selezionare eventi di livello dal taglio artistico-culturale.
Di seguito gli strumenti di comunicazione:
*  Inserimento nella programmazione eventi con il bollino ufficiale Fuori MGW
*  Visibilità sul sito ufficiale www.gamesweek.it
*  Visibilità sui social ufficiali
*  Visibilità sulla mappa eventi cartacea ufficiale (200k copie)
*  Attività di ufficio stampa
*  Visibilità del palinsesto attraverso i partner ufficiali di MGW
*  Visibilità sull’APP ufficiale dell’evento
*  Invio newsletter alla fanbase MGW

      AUDIENCE TOTALE 250K utenti à +50% incremento stimato per il 2015

PARTECIPARE
Questo bando presenta in maniera sintetica le modalità di partecipazione al Fuori MGW.
Il team di Fuori MGW è a disposizione per facilitare la ricerca di uno spazio e per offrire un supporto nella realizzazione di un evento.
Per richiedere supporto nello sviluppo di un progetto o per proporre una location, contattare: info@gamesweek.it

PRESENTA IL TUO EVENTO
Partecipare a Fuori MGW è molto semplice.
Gli step da seguire sono:
-individuare il proprio ambito e ideare una proposta che rappresenti il tema del bando
-scaricare e compilare il modulo di richiesta adesione
-inviare il modulo e i materiali richiesti a info@gamesweek.it entro e non oltre il 31 luglio 2015
-attendere la conferma di approvazione del progetto
Una volta in possesso di tutte le informazioni (iniziativa, data, sede) l’evento potrà essere valutato per entrare a far parte del palinsesto e avere così la possibilità di utilizzare il logo Fuori MGW in tutte le attività di comunicazione.

SPONSORSHIP
E’ possibile partecipare a Fuori MGW anche in veste di sponsor.
Per sponsorizzare una delle aree indicate di seguito, scrivere a info@gamesweek.it
  1. MAIN PARTNER DEL FUORI MGW
  2. SPONSORIZZA UN EVENTO
  3. SPONSORIZZA LA MAPPA EVENTI
  4. SPONSORIZZA L’APP UFFICIALE