lunedì 25 marzo 2019

ARTE E NUOVE TECNOLOGIE #INbiblioteca a Varese 31 marzo e 26 maggio 2019


Cultura e conoscenza per un uso consapevole degli strumenti che utilizziamo e di ciò che vediamo, dal videogame alla game culture passando dai buoni libri e dalle mani dei game artist.



Conferenze con proiezione, performance artistica, a cura di E-Ludo Lab con Neoludica

I videogiochi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da milioni di persone al mondo rappresentano la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali, è ciò che E-Ludo e Neoludica fanno da tempo. Negli incontri  #INBiblioteca viene presentato questo nuovo linguaggio che è utilizzato dai Millenials e dalla Generazione Z come possibilità di conoscenza della game culture e approfondimento. Si parla di nuove tecnologie, ma si parla di libri con gli autori per comprendere come una cultura si innesti su un’altra. Negli incontri ci sono momenti filologici e di storia per connettere epoche e contenuti che hanno portato a questa ‘terza rivoluzione industriale’, quella della rete, anche nell’arte, insieme a performance con game artist. Il libro resta centrale, ma si creano scambi interessanti con l’utilizzo delle tecnologie, perché nuove forme di storytelling vanno maturando oggi.

Artwork di Valeria Favoccia. L'artista disegnerà dal vivo e firmerà i disegni per il pubblico il 31.3.19


31.3.19 > Arte e tecnologia, le nuove parole e le nuove pratiche dell’arte nel XXI secolo
Relatori: Debora Ferrari (critico d’arte e giornalista di Varese), Luca Traini (scrittore e curatore di Varese), Valeria Favoccia (digital e concept artist, autrice dei fumetti per Ubisoft Italia), Francesco Toniolo (scrittore e docente alla Università Cattolica di Milano).
Conferenza sulle game art e le nuove arti tecnologiche, cos’è la Neoludica (movimento nato alla Biennale di Venezia del 2011), come la gamification entra nelle nostre abitudine quotidiane e sociali, dove si studia per diventare professionisti nelle arti digitali e videoludiche per l’industria dell’intrattenimento (cinema, tv, pubblicità). Presentazione di libri che trattano con saggi e cataloghi d’arte la game culture e le game art. Performance live di Valeria Favoccia.

Artwork di pixel art di Ivan Porrini, l'artista sarà presente il 26 maggio per il pubblico

26.5.19 > Conscious gaming e game art
Relatori: Emanuele Cabrini, CEO di Gamesearch.it e creatore delle gaming zone nelle biblioteche lombarde, Daniele Bernalda (saggista di game culture di Varese), Ivan Porrini e altri game artist introdotti da D. Ferrari e L. Traini.
Conferenza con proiezione che tratta il tema dei videogiochi negli aspetti di arte e cultura, superando violenza e stereotipi; approfondimenti di metodo per genitori e insegnanti per capire meglio gli strumenti utilizzati dai figli e dai ragazzi, storia del medium dagli anni ‘40 ai nostri giorni.  A seguire performance video o in presenza di artisti su come si dipinge a mano libera con la tecnologia, esempi di concept art e di come si trovi nel fumetto, nel cinema, nella tv. Presentazione del libro “Street Fighter Arcade History” di Daniele Bernalda.
Presentazioni ive di Ivan Porrini, game artista, Emanuele Bresciani e Cristiano Bonora game photographer.


E-Ludo con Neoludica Game Art Gallery: I relatori sono tra i massimi esperti in Italia perché hanno portato la game culture in prestigiose istituzioni come La Biennale di Venezia, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, la Camera dei Deputati, Ca’ Foscari a Venezia, le Università e il Politecnico di Milano e le Accademie di altre città italiane. Collaborano tra loro dal 2010 e insieme hanno portato le game art a Venezia e svolto altri progetti culturali e di formazione.

Seguiteci sui social per scoprire gli omaggi e i vantaggi.

Gli eventi sono a ingresso libero, dalle ore 15.00 in Sala Morselli, Biblioteca Civica di Varese, Via Sacco 9.





mercoledì 9 gennaio 2019

LAB DI CONSCIOUS GAMING E CONCEPT ART PER LA PLUSDOTAZIONE il 26 gennaio a Milano

Prosegue la collaborazione con Feed Their Minds, iniziata con la mostra 'La mente è in gioco e Simposio della Neoludica' a Villa Silbernagl 






Dopo gli sportelli di dicembre dedicati sia ad informazioni sul tema della plusdotazione sia ad un orientamento psicologico per genitori e bambini/ragazzi, viene proposto ora un doppio Lab per genitori e ragazzi contemporaneamente, in modo che il nucleo familiare possa godere delle risorse condivise da Feed Their Minds su temi che sono attuali per i ragazzi, come i videogame e, invece delle negatività, tutta l’arte che contengono fino a diventare nel futuro opportunità formative e professionali molto ricercate. 
I Lab saranno in collaborazione con Game Art Gallery e l’Associazione E-Ludo Lab, da dieci anni impegnate nella divulgazione del conscious gaming attraverso la cultura, e saranno seguiti da due professionisti di settore, come Emanuele Cabrini* per i genitori e Valeria Favoccia** per i ragazzi, dopo una introduzione a cura di Debora Ferrari e Luca Traini.
Essere genitori di bambini e ragazzi ad alto potenziale non è sempre facile, per questo motivo la startup desidera stabilire con le famiglie e le scuole un dialogo costante fatto anche di suggerimenti e proposte, per diventare uno dei  punti di riferimento per la cura e la valorizzazione del talento dei ragazzi in crescita.

Raffaella Silbernagl
CEO & Founder

PROGRAMMA

"Siete appassionati di disegno? Vi siete mai chiesti come nasce un fumetto o come si realizza un videogioco dal punto di vista artistico? Scopriamo insieme il dietro le quinte di questo appassionante mestiere, provando in prima persona le nuove tecniche e gli strumenti per realizzarli!"
**Valeria Favoccia, disegnatrice di fumetti, lavora principalmente per il mercato americano.
Tra i suoi lavori più importanti troviamo Doctor Who ed Assassin's Creed Reflections, entrambe per Titan Comics. Ha inoltre lavorato come disegnatrice di giochi da tavolo ed essendo una grande appassionata di videogiochi, ha anche collaborato come Concept Artist con lo studio indie italiano "Invader Studios".



"Videogame: tra arte e cultura superando gli stereotipi" è un momento di raccoglimento e di riflessione. L'obiettivo non è spingere l'ascoltatore a videogiocare, ma è un invito a non vivere di pregiudizi. Talvolta anche solo scoprire che un videogame può non essere solo un momento di intrattenimento fine a se stesso è qualcosa di illuminante.
*Emanuele Cabrini ha fondato 10 anni fa Gamesearch.it e nel campo della game culture ha collaborato con alcune delle realtà nazionali più importanti (Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, Neoludica Game Art Gallery per i simposi di Venezia con Ca’ Foscari e le mostre itineranti nelle città italiane, Fondazione per Leggere, Comune di Milano, ecc.), ha fatto da consulente per diversi sistemi bibliotecari lombardi aprendo le gaming zone e tenendo conferenze di approfondimento sul conscious gaming, per adulti e per ragazzi nelle scuole.

Lab genitori e ragazzi:
sabato 26.1.19
dalle ore 15 alle ore 17 (in due sale diverse per genitori e ragazzi)
Feed Their Minds presso Impact Hub, Via Aosta n. 4, Milano
  LA SEDE DEI LAB, Impact Hub Milano

Lab a pagamento (modalità autofinanziamento), necessario iscriversi entro e non oltre il 24.1.19 tramite mail o nel form di eventbrite con pagamento anticipato di € 60,00 a nucleo familiare (1 o 2 genitori e 1 o 2 ragazzi tra i 10 e i 17 anni) per gestire il flusso dei presenti e poter seguire tutti. Strumentazione in loco, non serve portare materiale. I lab si attivano al raggiungimento di 15 nuclei familiari.

Facebook - Twitter - Instagram
info: plusdotup@gmail.com o  telefonando al n. 3482202587

mercoledì 3 ottobre 2018

GAME ART ON THE WALL




A cura di Debora Ferrari e Luca Traini
A Milan Games Week 2018, pad. 8 Stand F02
Dal 5 al 7 ottobre 2018, RHO Fiera Milano

Appuntamento consueto per gli amanti degli gaming e della Game Culture, dal 2011 Game Art Gallery è presente alla fiera di settore milanese con proposte di game art e pubblicazioni a tema e anche quest’anno riserva delle belle sorprese ai visitatori appassionati, grazie ad AESVI che permette e sostiene la presenza del progetto che quest’anno festeggia il decennale di ideazione e produzione.

Allo stand, vicino ai Team Indie Italiani per un motivo preciso, il pubblico potrà trovare una grande mostra nei 150 mq di stand divisa in sezioni e con offerte diversificate.
Ci sarà un Wall dedicato al guru di quest’anno David Cage con opere di Samuele Arcangioli, Valeria Favoccia, Filippo Scaboro, un Wall dedicato a 30 anni di Street Fighter con un contributo Capcom che permette di giocare ai titoli usciti con l’edizione del Trentennale, con opere degli artisti Alen Zero, Cinzia Coata, Daniele Bernalda, Francis Leo Tabios, Filippo Scaboro, un Wall dei giovanissimi artisti migliori di iMasterArt, un Wall dedicato agli artwork di 10 team indie presenti accanto, un Wall della collettiva sulle game art con gli altri artisti della Gallery che da anni propongono nuove visioni e portfolio personali sul tema videoludico: CRISTIANO BONORA, GIORGIO CATANIA, CINZIA COATA, PAOLO DELLA CORTE, DILETTA DE SANTIS, FRANCIS LEO TABIOS, IDA CIRILLO, KRASER, MAX PAPESCHI, MAX FERRIGNO, RICCARDO MASSIRONI, VALERIA FAVOCCIA, MARIA ELENA SILLETTI, ALESSIA SANGALLI, MARCO NATALE, JOSEPH VIGLIOGLIA, CRISTIAN SCAMPINI, CLAUDIA GIRONI, GIACOMO GIANNELLA, LUCA BAGGIO, DANIELA MASERA, ALICE PISONI, GIUDITTA SARTORI, FRANCESCO DELRIO, FEDERICO VAVALA’, IVAN PORRINI, MAURO PERINI, BIANCAMARIA MORI-CARLO GIOVENTU’, SERENA PICCOLO, FILIPPO SCABORO, FILIPPO UBERTINO. Uno spazio speciale verrà riservato quest’anno alla Game Photography con opere di Cristiano Bonora che espone anche il quadro in crystal che ha vinto il  Photo Mode Contest di Sony per God of War “Burning Glades”, due tele di Spider-Man Marvel e altri soggetti.


Allo stand ci saranno i nuovi libri di Daniele Bernalda “Street Fighter Arcade History” e “Backup L’Arte è in Gioco vol. 2” insieme ai saggi a firma di Francesco Toniolo, edizioni Trarari TIPI, collana Game Culture Book dal 2008.


Nello stand quest’anno anche i partner di Feed Their Minds Raffaella Silbernagl e Mario Manduzio (CEO e Co-Founder), nel salottino dello stand, la startup incubata in Bocconi che si occupa di plusdotazione (bambini e ragazzi con QI superiore alla media), per poter offrire supporto ai genitori e agli insegnanti per conoscere questo mondo attraverso il portale e un test gamificato per capire le intelligenze dei propri figli.

Intanto prosegue l’evento del decennale di Game Art Gallery a Villa Silbernagl di Daverio, in partnership proprio con la Startup, Undergallery e E-Ludo Lab, dove si trovano esposti i quadri della MGW e un omaggio a Assassin’s Creed ® Origins con una scelta di opere esposte a Lucca nel 2017 con Ubisoft Italia.



TEAM
34BigThings, 4FUNstudio, DUSK, Forge Reply, Foot Prints, Forge Studios, Giumongia, HSGame, Kibou Entertainment, Amberaxe Games, Trinity Team, Small Bros, Milestone

LA MENTE è IN GIOCO & SIMPOSIO DELLA NEOLUDICA
A VILLA SILBERNAGL, via Fiume 14, Daverio (VA)
mostra, game corner, incontri e lab
Dal 29.9 al 28.10.2018
visite guidate per le scuole dal 22 al 28 ottobre
laboratori e Lab di disegno e programmazione per bambini gifted
13 e 14.10 – 28.10
Ingresso libero, prenotazione consigliata per i lab e gli incontri:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-la-mente-e-in-gioco-e-simposio-della-neoludica

RETE E PATROCINI
Feed Their Minds, SpeedMIUp Università Bocconi, Silbernagl Undergallery, E-Ludo Lab, Musea Game Art Gallery, Lab Talento Università di Pavia, Halifax  Italia, Ubisoft Italia, Digital Bros Game Academy, iMasterArt, Comune di Daverio, I Love Videogame ilovevg.it, Fondazione Vigamus e Vigamus Academy, Mentezero, MFLabs, Gamesearch.it






giovedì 20 settembre 2018

LA MENTE è IN GIOCO & SIMPOSIO DELLA NEOLUDICA


A VILLA SILBERNAGL, via Fiume 14, Daverio (VA) 
per il DECENNALE DEL PROGETTO GAME ART GALLERY

mostra, game corner, incontri e lab
Dal 29.9 al 28.10.2018
attività di laboratori e incontri  13/14.10 e visite guidate per le scuole dal 22 al 28 ottobre
INAUGURAZIONE SABATO 29 SETTEMBRE ORE 18.30

presentazione Feed Their Minds domenica 30.9
laboratori e Lab di disegno e programmazione per bambini gifted
30.9 -13 e 14.10

immagine della locandina elaborata dal game artist Filippo Scaboro

IL PROGETTO SPIEGATO AL PUBBLICO
Chi e quanti sono i bambini plusdotati? Secondo l’OMS sono il 5% della popolazione, il che significa che nella scuola italiana potrebbero essere 390.000. Spesso non vengono riconosciuti nemmeno dai propri genitori, perché il loro modo di essere non ha niente a che fare con lo stereotipo del bambino genio, confezionato dal cinema e dai media.  In un tempo in cui le scuole, ma anche i genitori sono chiamati a “fare le differenza” valorizzando le diversità etnico culturali, ma anche di stili di apprendimento, la plusdotazione si presenta come una emergenza silenziosa, con la quale non è più possibile non fare i conti. In questa sfida la tecnologia che, ormai è parte integrante della nostra vita, può essere una risorsa fondamentale per creare una nuova didattica destinata a questi ragazzi ma non solo loro.
I videogiochi oggi rappresentano un grande mezzo di comunicazione, cultura e aggregazione. Utilizzati da milioni di persone al mondo rappresentano la nuova frontiera delle arti del XXI secolo e dell’intrattenimento interattivo. Capirli, utilizzarli al meglio, scoprirne le potenzialità, valorizzarne i contenuti estetici e sociali, è ciò che ci siamo prefissati di fare iniziando le nostre ricerche nel 2008.  Con le mostre, i workshop, le conferenze e gli eventi, intendiamo portare a conoscenza di tutti la rete virtuosa che abbiamo contribuito a creare e promuovere in questi anni. Accompagna l’evento una pubblicazione per il decennale di Game Art Gallery con artisti, team e partner coinvolti nel progetto, un artbook interamente a colori edito da Trarari TIPI edizioni, collana Game Culture Book.

DATE
Dal 29 settembre al 28 ottobre 2018 una grande mostra con le game art, laboratori, presentazioni, conferenze, introdurranno il pubblico in questi argomenti, nella suggestiva e storica Vila Silbernagl di Daverio, superficie di 10.000 mq, dove si ammirano anche opere d’arte moderne e contemporanee.

DOVE
Villa Silbernagl, via Fiume 14, Daverio (VA). Ingresso libero. Partecipazione agli incontri su prenotazione.

PROTAGONISTI
Feed Their Minds, la startup innovativa a vocazione sociale, incubata presso Speed Mi Up di Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano e Impact Hub Milano, Vincitrice del Bando Siavs di Regione Lombardia, propone soluzioni didattiche ICT per questi ragazzi così dotati ma anche così sensibili.
Tra i partner dell’evento figura anche il Labtalento dell’Università di Pavia, un laboratorio dedicato ai bambini e ragazzi plusdotati, che riconosce la necessità di collaborazione con le scuole, per realizzare il successo formativo e lo sviluppo armonico della personalità di questi bambini. www.feedtheriminds.com

Musea Game Art Gallery si occupa da dieci anni di consapevolezza artistica e videoludica, con speciale focus sulle arti digitali e interattive e le possibilità creative che la tecnologia attuale offre; per questo sono state sviluppate tante attività nelle scuole, in università e accademie, adatte a ogni tipo di studente, dai 6 ai 30 anni, e sono stati creati percorsi anche per genitori e insegnanti. Nel decennale di creazione del progetto si ripercorrono anche le tappe artistiche che hanno portato i videogiochi con la oro arte, come primi al mondo, alla Biennale di Venezia e in altri grandi musei. www.neoludica.blogspot.it

E-Ludo Lab, associazione culturale con speciale propensione alla formazione, alle attività di intrattenimento e alla gamification, opera per aumentare il grado di fruizione e produzione della tecnologia nella cultura e nella comunicazione, diffondere la conoscenza dei media digitali.
Eventi culturali, happening, convegni, seminari e Jam sono state da sempre il principale modo di far incontrare innovazione, tecnologia, talenti e territorio. L’associazione è stata la prima in Italia a portare la Global Game Jam, evento internazionale (https://globalgamejam.org). 

Silbernagl Undergallery nasce ufficialmente nel 2001 e si sviluppa tra la sede storica di Daverio, in provincia di Varese e Milano, mantenendo il suo atteggiamento underground e di ricerca di arte contemporanea attraverso nuovi linguaggi e che abbiano un’alta qualità di realizzazione.
Attualmente segue artisti che sviluppano lavori attraverso un linguaggio contemporaneo che va dal concettuale al pop surrealism come Max Papeschi, Paolo Lorenzo Parisi, Max Ferrigno, Davide Mancosu.
Raffaella, titolare della galleria, ama particolarmente la tecnica di pittura espressa nel lavoro della street art, la sincerità nell’esecuzione, lo sviluppo del lavoro e la fruibilità diretta verso le persone.
Curiosa per natura, da qualche tempo segue con interesse l’attività di Game art Gallery.


TEAM
3BigThings, 4FUNstudio, DUSK, Forge Reply, Foot Prints, Forge Studios, Giumongia, HSGame, Kibou entertainment, Amberaxe Games, Trinity Team, Small Bros, Milestone; corner UBISOFT ITALIA

ARTISTI E AUTORI
SAMUELE ARCANGIOLI, DANIELE BERNALDA, CRISTIANO BONORA, GIORGIO CATANIA, CINZIA COATA, PAOLO DELLA CORTE, DILETTA DE SANTIS, FRANCIS LEO TABIOS, IDA CIRILLO, KRASER, MAX PAPESCHI, MAX FERRIGNO, RICCARDO MASSIRONI, VALERIA FAVOCCIA, MARIA ELENA SILLETTI, ALESSIA SANGALLI, MARCO NATALE, JOSEPH VIGLIOGLIA, CRISTIAN SCAMPINI, CLAUDIA GIRONI, GIACOMO GIANNELLA, LUCA BAGGIO, DANIELA MASERA, GIUDITTA SARTORI, FRANCESCO DELRIO, FEDERICO VAVALA’, IVAN PORRINI, MAURO PERINI, BIANCAMARIA MORI-CARLO GIOVENTU’, SERENA PICCOLO, FILIPPO SCABORO, ALEN ZERO, e i giovani artisti di IMASTERART

Esterno della Villa del simposio di Neoludica

APPUNTAMENTI
Feed Their Minds presenta con Silbernagl Undergallery e Neoludica Game Art Gallery

LA MENTE è IN GIOCO
presentazione Feed Their Minds domenica 30.9
laboratori e lab di disegno e programmazione per ragazzi gifted
30.9 -13/14.10-28.10

SIMPOSIO DELLA NEOLUDICA A VILLA SILBERNAGL
mostra, game corner, incontri e lab
Dal 29.9 al 28.10.2018
attività di laboratori e incontri, visite guidate per le scuole dal 22 al 28 ottobre
Date:
mostra> dal 29.9 al 28.10.18

30.9 Lab e conferenze
§ h 14.30 presentazione attività Feed Their Minds con Raffaella Silbernagl e Mario Manduzio
§ h 15.30 presentazione libri: Street Fighter Arcade History di Daniele Bernalda, Intermundia Genesis di Giorgio Catania, collana Game Culture Book di Trarari TIPI con Debora Ferrari e Luca Traini, collana di Game Culture per Unicopli diretta da Marco Accordi Rickards direttore del Vigamus di Roma.
§ h 16.00 all’aperto attività assistite con i cani per introdurre bambini e ragazzi nel mondo degli animali e conoscere la comunicazione del cane e le sue attività ludiche, con Costanza Silbernagl
§ h 16.30 digital painting lab con Valeria Favoccia, autrice dei fumetti di Assassin’s Creed e game artist
§ h 17.00 presentazione del Team Giumongia (Monique Pasini, Giulia Colombo, Giulio Di Salvo) in salotto e alle 17.30 in sala
§ tutto il pomeriggio cosplayer di Assassin’s Creed Cosplay Italia, incontro e fotografie
§ presentazioni in salotto di Accademie che formano figure professionali per il mondo del videogame, del cinema, della televisione, della pubblicità

13-14.10 Lab e incontri in salotto e in galleria
§ Dalle 15 alle 18 del 13 > Lab di videogame: digitalart, concept art, pixel art, game photography con Perini, Porrini, Scampini, Bonora, Baggio, Coata, Alen Zero, Delrio.
§ dalle 15 alle 18 del 13 lab famiglia>  game art, giochi, pacman family, yoga, con Sartori, Masera, Ferrari, Traini, Emilitri, Martinelli
§ Team IndieGame e sviluppatori. 13> ‘Freakout’ di 4FUNstudio con Mauro Perini game artist (anche Art Director di Ubisoft Italia) e Alice Pisoni (concept artist Ubisoft Milano); 14> FOOTPRINTS con Francesco e Maurizio De Angelis, DUSK con Tommaso Loiacono e FORGE REPLY con l’AD Alessandro Bragalini
§ presentazioni in salotto di Accademie che formano figure professionali per il mondo del videogame, del cinema, della televisione, della pubblicità

28.10 Lab e incontri in salotto e in galleria
§ h 14.00 Lab dedicato alla psicologia con Mindroom
§ h 14.30 Corner di AnotheBrics videogame per lingue straniere
§ h 15.30 Lab di coding con Biancamaria Mori
§ Dalle 16 alle 18 del 28> conferenze: Conscious gaming, Naturopatia, Erboristeria, Alimentazione, con Emanuele Cabrini, Elisa Corinaldi
§ h 17.00 Trinity Team con ‘Slaps and beans’ con Manuel Labbate
§ presentazioni in salotto di Accademie che formano figure professionali per il mondo del videogame, del cinema, della televisione, della pubblicità.

>> La partecipazione ai lab e incontri è gratuita perché Feed Their Minds offre il valore al partecipante che è tenuto però a iscriversi prima sull’evento pubblicato sui social.

Feed Their Minds partecipa a Heroes a Maratea con un talk il 21 settembre; a Didacta a Firenze  dal 18 al 20 ottobre e coi materiali è presente allo stand di Neoludica in Milan Games Week dal 5 al 7 ottobre.


RETE E PATROCINI
Feed Their Minds, Speed MI Up Università Bocconi, Silbernagl Undergallery, E-Ludo Lab, Musea Game Art Gallery, Lab Talento Università di Pavia, Halifax  Italia, Ubisoft Italia, Digital Bros Game Academy, iMasterArt, Comune di Daverio, I Love Videogame ilovevg.it, Fondazione Vigamus e Vigamus Academy


altre info e aggiornamenti su:
 www.feedtheirminds.com     www.neoludica.eu    e social









mercoledì 2 maggio 2018

Nuovi orizzonti professionali in crescita:

Un master in Gamification a iMasterArt di Milano dal 14 maggio al 29 giugno 2018
Una serie di 12 puntate in tre momenti per diventare protagonisti professionali nella gamification



La Gamification è una tecnica atta ad applicare leve e strumenti ludici all’interno di contesti non ludici. Ed è anche la parola più googlata recentemente, dato che in questi ultimi cinque anni ha preso una importanza particolare in vari processi non solo economici e il mercato cerca figure professionali pronte per la progettazione della Gamification ad ampio raggio.
Per questo motivo iMasterArt, specializzata nel creare proposte formative che conducano i partecipanti verso un utilizzo preciso delle competenze acquisite nel mondo del lavoro, propone un master di 90 ore in Gamification, in collaborazione con E-Ludo Lab e Musea_Game Art Gallery ® a partire dal prossimo 14 maggio nella sede di Milano in via Torino.

Il master in Gamification proposto da iMasterArt si rivolge a tutti gli utenti che intendano applicare le tecniche ai propri ambiti lavorativi, dalla cultura allo sport, dall’azienda di prodotti all’imprenditoria sociale, dalla psicologia al turismo, dalla moda ai videogame, fino all’ambito dell’insegnamento e al front office degli uffici pubblici, come Informazioni turistiche, biblioteche, Informagiovani. Durante il master si faranno prove pratiche di progettazione su casi reali. Non è richiesta nessuna competenza informatica.

L’utilizzo delle meccaniche del gioco è uno dei metodi più efficaci per coinvolgere gli utenti nelle più disparate attività con l’obiettivo di fidelizzarli, appassionarli e orientare le loro abitudini e comportamenti.
L’analisi dei dati ricavati dalle scelte fatte dall’utente-giocatore prova dunque che l’utilizzo delle tecniche di Gamification stimola comportamenti attivi e lo incentiva a compiere azioni cariche di significato: in tal modo è più facile ottenere informazioni che permettono di conoscere gli utenti e indagare sui loro gusti al fine di stabilire il percorso e gli strumenti più adatti per indirizzarli verso gli obiettivi da raggiungere. Un’architettura gamificata può proporre livelli da superare, competizioni e collaborazioni con altri utenti, condivisione dei propri successi e conquista di ricompense. L’obiettivo è far comprendere a chi si sta formando per l’industria che una consapevolezza di quello che produce lo rende più appetibile su un mercato più vasto: videogame, cinema, animazione, ma anche beni culturali, mostre personali e mercato del collezionismo, gamification in ambito economico/aziendale/psicologico/educativo/culturale/turistico.

La Gamification ha diversi ambiti di applicazione: ad esempio, può fungere da strumento di coinvolgimento dei dipendenti all’interno di grandi aziende o da sostegno a programmi di marketing e fidelizzazione utente, da struttura di progetti formativi e e-learning e da integrazione di qualsiasi attività finalizzata al miglioramento e alla crescita personale.




iMasterArt Gamification
Durata: 90 ore, divise in 12 puntate, le prime quattro a maggio dal 14 al 18, poi 4 puntate dal 4 all'8 giugno e le finali dal 25 al 29 giugno. Durante il master si sperimenteranno progetti concreti di gamification.
Descrizione: In questo Master intensivo, che non richiede nessuna competenza di base, se non la voglia di sperimentare con le meccaniche tipiche dei videogame, si partirà dai concetti di base della gamification per arrivare alla progettazione di applicazioni che la sfruttino a dovere. Inoltre il corso fornisce le nozioni di base sulla storia dei videogame e la sua evoluzione nel mercato, nella comunicazione, nella cultura popolare e nei musei. Il partecipante al corso avrà a disposizione stimoli, ispirazioni e confronti con l’arte e la storia capaci di dare spunti esclusivi e di possibile successo per progetti dal game design alla concept art, alla ludicizzazione nella risoluzione di problemi aziendali come di team work e d’impresa.


giovedì 12 aprile 2018

LA MENTE è IN GIOCO! GameLab per genitori e ragazzi del terzo millennio

L’ALTO POTENZIALE COGNITIVO E LA PLUSDOTAZIONE
Intelligenza, talento e proposte didattiche
Teatro Santuccio, martedì 17 aprile 2018
Via Sacco 10, 21100 Varese
Orari: Laboratorio La mente in gioco ore 17.30 – 19.30
Convegno L’alto Potenziale Cognitivo e la Plusdotazione ore 20.30-22.30
In collaborazione con Labtalento Università di Pavia, Game Art Gallery, MindRoom, Gulliver



Che cos’è l’Alto Potenziale Cognitivo? Che cosa è la Plusdotazione?
É possibile individuare e far conoscere il talento nelle nostre scuole?
Quali sono gli strumenti didattici e le buone pratiche messe a disposizione dalla legge italiana?
Cosa chiedono i ragazzi plusdotati e perché è importante realizzare i loro sogni? Essere genitori “ad alto potenziale” è una sfida che non si può perdere.
Queste alcune delle domande a cui il convegno sulla Plusdotazione darà delle risposte, con l’esperienza importante di chi vive e sperimenta queste situazioni per migliorare il benessere dei ragazzi.
I bambini ad alto potenziale cognitivo infatti rappresentano il 5 per cento della popolazione, hanno una grande memoria e una grande curiosità, ma a causa di alcune caratteristiche specifiche (sviluppo asincrono) non è infrequente che sperimentino situazioni di profondo disagio scolastico quali noia, ansia, disturbi psicosomatici, incapacità di adattarsi ai normali schemi didattici.
Questo è il motivo per cui è nata Feed Their Minds, la startup innovativa a vocazione sociale, incubata presso Speed Mi Up di Bocconi, che propone soluzioni didattiche ICT per questi ragazzi così dotati ma anche così sensibili.
Tra i promotori dell’evento figura anche il Labtalento dell’Università di Pavia, un laboratorio dedicato ai bambini e ragazzi plusdotati, unico in Italia, perché riconosce la necessità di collaborazione con le scuole, per realizzare il successo formativo e lo sviluppo armonico della personalità di questi bambini.
Tra i relatori figurano la Prof. ssa Maria Assunta Zanetti, che dal 2010 ha fondato ed anima con la sua passione il Labtalento di Pavia, la Dott.ssa Raffaella Silbernagl, fondatrice di Feed Their Minds e genitore di un ragazzo plusdotato, Marco Tamburlini, vicepresidente di Aget - Italia, associazione di genitori di ragazzi Plusdotati, moderatore sarà il prof Mario Manduzio  cofondatore di Feed Their Minds.
Tra gli ospiti, alcuni ragazzi plusdotati, il dott. Luigi Macchi, il prof. Rolando Bellini.


L’evento inizierà alle ore 17,30 con tre di laboratori per bambini e ragazzi dal titolo “La mente in gioco”. Mentezero e Mirco Ferrari proporranno animazioni con Scratch, selfie in tre D e il progetto Arale mentre Game Art Gallery di Debora Ferrari e Luca Traini, accompagnerà i genitori alla scoperta delle opportunità culturali della game art e del conscious gaming.
A seguire dalle 20.30 alle 22.30 si svolgerà il convegno gratuito destinato ai ragazzi, ai genitori e agli insegnanti.
Una giornata per divertirsi ma anche fare il punto sullo stato dell’arte, dedicata a tutti quei bambini e ragazzi che non vogliono sentirsi definire geni.
Per informazioni e prenotazione 


ARTE E NUOVE TECNOLOGIE #INbiblioteca a Varese 31 marzo e 26 maggio 2019

Cultura e conoscenza per un uso consapevole degli strumenti che utilizziamo e di ciò che vediamo, dal videogame alla game culture passand...