martedì 30 ottobre 2012

Game Art Camp alla Games Week 2012



Il valore di NEOLUDICA è quello di aver sdoganato, insieme  ad AESVI e a enti accademici,  l’arte dei videogames alla 54.Biennale di Venezia e di aver dato un respiro nazionale e internazionale alla Game Culture italiana a partire dal 2009 in ambienti sia artistici che scientifici, accademici e letterari, in fiere e convegni.
NEOLUDICA è una modalità di pensiero, di visione, di dialogo, di capacità di connettere epoche ed estetiche. E’ capire ed esprimere che il videogioco e l’arte che lo produce non è un’isola ma un arcipelago; è affondare la ricerca nelle premesse, nella storia, nella contemporaneità, per non lasciare nulla al caso; è collegare ambiti differenti tra ricerca-innovazione-filosofia-scienza-estetica-creatività per una consapevolezza di questo medium senza pregiudizi.

Nel Game Art Camp, curato da Game Art Gallery insieme a E-Ludo, si incontrano opere ispirate ai videogames, opere che contengono una radice di game, opere di game e concept art, game photography, contest e tributi, con vari artisti. Samuele Arcangioli coi ritratti ai creatori, Massimo Giuntoli con opere sul gioco, No Curves Tape Art con tributi ai personaggi dei videogiochi, Giacomo Giannella di Streamcolors, art director, con i suoi ‘Giganti’ (Tributo a Zelda e a Ico), Emalord -noto artista di game photography, Edvige Faini concept artist italiana che lavora a Hollywood, Filippo Scaboro che realizza opere d’arte sui videogiochi utilizzando floppy disk, Paolo Della Corte fotografo di fama internazionale, Marco Mendeni tra materia computer animation e produzione in 3D, Gabriella Parisi stilista e videomaker con accessori femminili ispirati ai videogiochi, Rosy Nardone (ricercatrice Università di Chieti) coi suoi gioielli eco SOS-tenibili, Luca Roncella che dipinge a olio pixel dopo pixel opere ispirate ai videogames, Momogoto coi suoi lavori di grafica, Edward Paul Quist con i suoi video, concept art di Stranemani International e Scuola Comics di Firenze; giovani autori sul tema di Assassin’s Creed -del contest e fuori contest, come l’interpretazione di Ruggero Gabbai -regista cinematografico, fotografo e docente- con fotografie tra paesaggio milanese e scene leonardesche di Assassin’s Creed.

L’arte è in gioco!


**************************************************

SABATO 10.11.12:
Game Art Camp e workshop con gli artisti, in balconata, spazio Neoludica GAG, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19; ore 15>16 incontro con E-Ludo e Game Art Gallery sulle varie attività culturali e formative in corso. Durante il giorno Concept Art dal vero con gli artisti di Stranemani International e Scuola Internazionale di Comics, Firenze.

Nessun commento:

Posta un commento