giovedì 30 gennaio 2014

PREMIO NEOLUDICA ARTE ALLA GGJ 2014 assegnato a 3 ex aequo: Color Insight, Nirvana, Take a Pill

...impossibile scegliere, tutti bravi: 3 opere su 3 di Fine Art gireranno con le mostre degli artisti affermati


Perché fare mostre d’arte videoludica e riproporre il premio Neoludica anche alla GGJ 2014?
Nell’era del digitale, in cui è molto importante digitalizzare i beni culturali materiali per conservarli, noi proponiamo anche l’altra attività importante: materializzare i beni culturali e le arti digitali perché entrino nella storia di tutti e non restino solo virtuali.
Questo lavoro è molto differente dall’esporre lo storyboard di un film con gli sketches, diverso dall’esporre le foto di scena o il progetto di un’opera interattiva o di videoarte. E’ così voluto per permettere un tempo di osservazione allo spettatore immersivo come il gioco ma non dinamico per osservarne col tempo necessario tutte le sfumature; ma contemporaneamente lascia gioco il gioco: nell’esposizione gli artwork sono una parte e il gioco mantiene la sua unitarietà, sono allo stesso tempo un mondo e due mondi possibili e coesistenti.
Pensiamo che il pubblico di non giocatori possa capire meglio cosa sia la concept art e possa così  toccare con mano i lavori che centinaia di artisti al mondo producono in continuazione.

Ecco che tre team si sono contraddistinti nelle GGJ di Catania, Milano, Torino, rispettivamente coordinate da E-Ludo, Pier Luca Lanzi-Dario Maggiorini-Laura Ripamonti, Marco Mazzaglia. Sono tutti vincitori alla GGJ, ma ci piace ‘premiare’ simbolicamente il team che meglio ha espresso anche valori artistico-estetici con la produzione di uno screenshot che Game Art Gallery esporrà nelle mostre dell’anno. Il vincitore avrebbe dovuto essere uno sul tris di ‘nomination’, ma sono talmente entusiasmanti i progetti che abbiamo deciso di realizzarli tutti e tre in fine art che esporremo a partire dalla prossima mostra a Villasanta, con Gamesearch.it, dal 22.2 al 16.3.14.

Ecco i progetti e le immagini che ci hanno inviato dopo la chiusura dei lavori delle rispettive GGJ.
Complimenti a tutti per l’ottimo lavoro svolto!!

Per tutto il mondo il tema della Global Game Jam è stato:
“We don’t see things as they are, we see them as we are.”

CATANIA nomination a COLOR INSIGHT



Concept:
Color Insight è un’avventura grafica ambientata in un mondo fantastico e onirico. Scopo del gioco è risolvere un enigma, attraverso l’interazione con gli oggetti presenti all’interno della scena. Il giocatore è in grado di scegliere con quali “occhi” osservare la scena, ridipingendola di volta in volta con tonalità di colori complementari sempre diversi. I numerosi oggetti in scena cambiano seguendo le tonalità di colori prescelte, di conseguenza le loro caratteristiche e le funzionalità si alternano per risultati imprevedibili. Lo stile grafico si fonde perfettamente con l’anima e le meccaniche di gioco, regalando al giocatore un’esperienza unica ed emozionante.
Team - Color Duty:
Riccardo Coco: Game Design; Luigi Viagrande: Programming; Saverio Alessandra: Programming; Vincenzo Valerio Merenda: Graphic Design; Katrin Ann Orbeta: Graphic Design; Sergio Bonfiglio: Sound.

MILANO nomination a NIRVANA




Concept:
Lo scopo di Nirvana è morire definitivamente. Solitamente in un videogame bisogna sopravvivere ma nel nostro caso anche morire è un'esperienza che devi fare per forza per raggiungere il nirvana. Scopriremo come anche le azione negative siano indispensabili per poterlo raggiungere. Questo viaggio introspettivo inizia da bambini quando le nostre scelte sono limitate ai bisogni primari e man mano che si cresce, la possibilità di fare esperienze sia negative che positive aumenta. Si passano vari stadi, iniziando dal bambino e arrivando all'anziano non è esclusa la possibilità di una morte precoce. Riuscirete a raggiungere il Nirvana?

Team:
Programmatori: Valerio De Benedetto e Nicola Sirago 
Game designer: Vito Sirago 
Sound designer: Cameron McAinsh Graphic designer: Marta Casalini e Serena Fiammenghi



TORINO Nomination a TAKE A PILL




Concept:
A partire dal tema proposto, dopo un lungo brainstorming, l’idea sviluppata ha alla base l’intenzione di far provare al giocatore diversi modi di vedere e percepire il mondo che ci circonda.
Il gioco è ambientato in un manicomio disabitato in cui un matto vaga, circondato dalle sue paure. Abbiamo voluto sottolineare quanto la realtà che ci circonda non sia mai oggettiva ma, attraverso il filtro della percezione, sia in realtà uno specchio di noi stessi. Il matto, mostrando schizofrenicamente la sua interiorità al mondo esterno, fa quello che facciamo tutti, ma elevato al massimo grado.
L’attenzione maggiore si è concentrata sull’atmosfera, oltre che sulle sensazioni e sulle emozioni che il giocatore prova passando attraverso i diversi “stati mentali” del protagonista.
Proprio per questo un’avventura grafica in 2D ci sembrava poco adatta all’immedesimazione. Abbiamo quindi optato per un arcade 3D in prima persona per una maggiore immedesimazione e una migliore resa dell’atmosfera cupa del luogo scelto per ambientare il gioco. Definire se si tratti di un luogo reale o sia presente solo nella mente del protagonista è un passo che lasciamo al giocatore.

Team:
Conosciuti in quella baraonda di persone che si sono date appuntamento alla game jam, ci siamo messi subito a buttare giù idee, bozze e modelli. La prima notte ha portato a diversi cambi di direzione, le prime ore del mattino invece hanno portato consiglio, suggerendo che la prima idea avuta sarebbe stata quella vincente. Non abbiamo lasciato molto spazio alla stanchezza per renderci riottosi ma, anzi, siamo riusciti a concentrarci e dividerci i compiti in base alle capacità e all’entusiasmo di ognuno.

Antonio Abbate - 2D art
Gaetano Fiaccola - programming & game design
Mohamed Khedr - programming
Oscar Palladino - programming, game design & sound
Federica Porpora Anastasio - 2D art
Federica Rampa - 2D art, game design & sound
Paolo Rizzi - 3D art

VI ASPETTIAMO ALLA PROSSIMA MOSTRA PER VEDERE ANCHE LE OPERE DI QUESTI GIOVANI E ISPIRATISSIMI TEAM!


Per tutti i video e i demo >>> http://www.globalgamejam.org/

Nessun commento:

Posta un commento